Il Consiglio di Stato sospende concorso per dirigenti dell'Agenzia delle Entrate

sospeso concorso agenzia entrate

Il Consiglio di Stato, giudice amministrativo speciale, ha sospeso il concorso per 175 dirigenti di seconda fascia dell'Agenzia delle entrate . Con una ordinanza del 22 settembre 2016 la quarta sezione del Consiglio di Stato ha accolto cautelarmente l’appello proposto da alcuni candidati contro l’ordinanza cautelare del Tar del Lazio che il 24 maggio 2016 aveva sospeso il concorso per il reclutamento di 175 dirigenti di seconda fascia. Ciò significa che l'avvio dei colloqui previsto dal 26 settembre 2016 in poi è stato bloccato.

I motivi della sospensione? A ottobre 2015 la quarta sezione del Consiglio di Stato aveva dichiarato valido il concorso ma a una condizione: non dovevano essere agevolati i candidati già incaricati. L'Agenzia delle Entrate aveva così provveduto a riavviare la selezione, correggendo i criteri precedenti e fissando a partire dalla data del 26 settembre 2016 gli esami orali. Gli stessi dirigenti già incaricati hanno fatto ricorso e il Consiglio di Stato ha scelto di sospendere la procedura concorsuale fino al relativo chiarimento in sede giuridica.

Il concorso era stato indetto sei anni fa e poi già bloccato una prima volta per il ricorso del sindacato dei dirigenti Dirpubblica, basato sul fatto che appunto la valutazione dei candidati teneva conto anche dei punteggi già accumulati da chi aveva ricoperto un ruolo dirigenziale da incaricato.

  • shares
  • Mail