Ponte sullo Stretto, Renzi: "Noi pronti, porterà 100mila posti di lavoro"

renzi ponte sullo stretto

Il fronte del No al referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo è in crescita nei sondaggi e nell’attesa di definire i contenuti, e le eventuali mance elettorali (come le definisce il Movimento 5 Stelle) della Legge di Stabilità, Renzi promette 100mila posti di lavoro rilanciando un vecchio cavallo di battaglia berlusconiano, il ponte sullo Stretto di Messina.

"Noi siamo pronti. Se voi siete nelle condizioni di portare le carte e sistemare ciò che è fermo da dieci anni, noi sblocchiamo". Il presidente del Consiglio ha parlato alla cerimonia per i 110 anni della Salini Impregilo. A Pietro Salini, Renzi si è rivolto sfidandolo a "completare il grande progetto di quella che Delrio chiama la Napoli-Palermo, per non dire Ponte sullo Stretto".

Il ponte sullo Stretto di Messina è una grande opera infrastrutturale che dovrà portare "posti di lavoro, 100mila posti di lavoro” e sarà "utile, per tornare ad avere una Sicilia più vicina e raggiungibile e per togliere la Calabria dal suo isolamento. La mia è una sfida in positivo" ha detto il presidente del consiglio.

Dopo le riforme è ora di "completare le grandi opere” ha aggiunto Renzi."Abbiamo sbloccato la Napoli-Bari e questo è un fatto importate ma non basterà perché da Bari dobbiamo andare a Lecce quindi una filiera è quella Napoli-Bari-Lecce". L'altra dovrebbe collegare Napoli e Palermo, compreso il Ponte sullo Stretto di Messina.

  • shares
  • +1
  • Mail