Tassazione rinviata per i terremotati

Tassazione rinviata per le popolazioni colpite dal terremoto che il 24 agosto scorso ha devastato l'Italia centrale, con tutta una serie di tributi il cui pagamento sarà temporaneamente sospeso.

"L'identità di quei territori sono la storia di quei territori, sono anche l'economia. Finanziamenti per l'economia e per il lavoro, per i lavoratori, perché vogliamo che si riprenda immediatamente il processo economico, perché il nostro obiettivo strategico non è solo ricostruire le abitazioni, i beni culturali, i beni pubblici, le chiese, ma quello di invertire il processo di spopolamento e di rilanciare questi territori con l'ambizione di definire un nuovo modello economico" ha detto Vasco Errani, il commissario straordinario del governo per la ricostruzione nei territori colpiti dal sisma.

"Da un punto di vista fiscale, ci sarà il rinvio della tassazione, di una serie di altri tributi all'interno delle aree dei terremotati" ha aggiunto Errani in conferenza stampa a Palazzo Chigi. Equitalia nella aree più colpite dal terremoto, in 17 comuni, ha sospeso la riscossione fino al 20 dicembre.

  • shares
  • Mail