Istat: economia italiana al palo. Padoan: meno tasse per 27 mld nel 2017

L'Istat certifica che la fase di incertezza per l'economia italiana prosegue indicando come segnali del prolungato trend negativo il rallentamento dei consumi, anche a fronte di un "consistente" incremento del potere d'acquisto delle famiglie e dal miglioramento tendenziale dell'occupazione.

Nell'ultima nota mensile l'Istat sottolinea che "l'indicatore anticipatore non segnala prospettive di accelerazione dell'attività economica" nell'ultima parte del 2016. In dettaglio negli ultimi mesi dell'anno "si osservano segnali di decelerazione nella dinamica della spesa per consumi". L'occupazione è invece "in linea" nel terzo trimestre con quanto registrato nel secondo, un andamento che l'Istat definisce stabile, con i lavoratori dipendenti "tornati sui livelli del 2008".

Intanto il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan annuncia alla Camera che il governo ha tagliato le tasse per 27 miliardi di euro, a partire dal 2014, anche se non si è visto almeno finora nessun reale benefico effetto almeno lato consumi delle famiglie.

Dal 2014 ad oggi c'è stata una "riduzione di imposte graduale ma costante, dal carico fiscale sui dipendenti del 2014, l'Irap nel 2015, la Tasi nel 2016 e l'Ires nel 2017. L'insieme di queste misure" più quelle per "l'agricoltura" comporterà tributi più bassi per 23,5 miliardi l'anno prossimo.

In audizione sulla manovra a Montecitorio il ministro ha aggiunto che nel 2017 le risorse usate "per tagli al prelievo sono di 16,5 miliardi e per gli aumenti di spesa 10,2". Tagli su cui gravano le clausole di salvaguardia sugli aumenti di Iva e accise per "un importo pari a 15,4 miliardi".

Sulla crescita economica Padoan è più ottimista dell'Istat: "La crescita si sta gradualmente irrobustendo" vedendo da un punto di osservazione forse migliore un "importante inversione di tendenza per gli investimenti". La manovra "è orientata alla crescita, il deficit scende e il debito si stabilizza". Infine "anche il mercato del lavoro continua a migliorare nonostante il venir meno degli incentivi fiscali".


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO