Bolzano prima provincia per occupazione. La classifica

occupazione Disoccupazione italiana maggio 2013

Bolzano è la provincia italiana con il tasso di occupazione più alto (71,45 di occupati) mentre quella con il tasso di occupazione più basso è Vibo Valentia, con appena il 35,8% di persone nella fascia tra i 15 e i 64 anni che risulta avere un lavoro. Belpaese tagliato in due, con un evidente divario tra Nord e Sud, secondo quanto emerge dalla "classifica" che si può evincere da un rapporto della Fondazione studi dei consulenti del lavoro basata su dati Istat relativi al 2015.

La classifica sulle province con più occupati vede Prato con la percentuale più alta di residenti immigrati (20%) mentre Crotone fa segnare il più alto tasso di disoccupazione generale: il 32,2%, quasi il triplo della media italiana. Sempre in Calabria è invece la provincia di Cosenza a mostrare il più alto tasso per la disoccupazione giovanile femminile che tocca la percentuale record dell'84,4%.

Secondo l'analisi dei consulenti del lavoro nelle grandi città il tasso d'occupazione degli stranieri (66,6%) è, nei 13 grandi comuni considerati, in media superiore di 9 punti rispetto a quello degli italiani (57,4%). La differenza è molto rilevante a Napoli, per un tasso di occupazione degli stranieri (58,3%) di quasi 24 punti superiore a quello degli italiani (34,8%).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 19 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO