Rottamazione cartelle Equitalia prorogata al 21 aprile

rottamazione cartelle equitalia

La rottamazione delle cartelle Equitalia è stata prorogata ancora, dal 31 marzo al 21 aprile 2017, nuovo termine di scadenza per fare domanda di rottamazione delle cartelle esattoriali non pagate. Grazie alla proroga, arrivata con un decreto ah hoc del Consiglio dei ministri, Equitalia e gli altri enti di riscossione avranno tempo di rispondere ai contribuenti entro il 15 giugno e non più entro il 31 maggio 2017.

La rottamazione delle cartelle Equitalia, solo di Equitalia, senza contare la altre agenzie di riscossione, ha raggiunto intanto quota 600mila e oltre il 50% di esse sono state inviate tramite la prevista modalità online. L'operazione insomma, a meno di 5 mesi dall'avvio della definizione agevolata, continua.

Secondo Equitalia un contribuente su due ha utilizzato il web per inoltrare la domanda di rottamazione delle cartelle anziché presentarsi allo sportello. Negli ultimi sette giorni però, in corrispondenza dell'avvicinarsi della precedente scadenza, il numero dei contribuenti servitisi dello sportello è comunque cresciuto del 28% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Rottamazione cartelle Equitalia fino al 31 marzo

6 marzo 2017. Sportelli di Equitalia aperti anche dal pompeggio, svolgendo operazioni di cassa, per la cosiddetta rottamazione delle cartelle esattoriali, in moda da dare tutta l’assistenza necessaria ai contribuenti che vogliono aderire.

La definizione agevolata delle cartelle Equitalia è prevista dal decreto legge n. 193/2016 convertito, con modifiche, nella Legge n. 225/2016. Dal 6 al 31 marzo 2017 saranno 15 gli sportelli di Equitalia aperti anche di pomeriggio fino alle 15:15, allungando così di due ore l’orario di apertura al pubblico.

Da aprile 2016 l'orario pomeridiano "lungo" è stato sperimentato già per gli sportelli cosiddetti ad alta affluenza di Roma (via Colombo, via Benigni, via Aurelia), Napoli (Corso Meridionale), Milano (viale dell’Innovazione, via Lario) e Torino (via Alfieri) per diminuire i tempi di attesa e garantire la soddisfazione del maggior numero possibile di contribuenti.

Il 31 marzo scadono i termini per aderire alla rottamazione delle cartelle, Equitalia ha così stabilito che l’orario prolungato fino alle 15:15 venga esteso ad altri 15 sportelli con sede a Bologna, Firenze e Padova. Consentite operazioni di cassa fino alle 13:15 anche a Bari (via Marin), Napoli (Fuorigrotta e Vomero), Perugia, Caserta, Salerno, Cagliari, Sassari, Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria.

Vota l'articolo:
4.33 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO