Assegno universale per i figli a carico: Senato al lavoro

assegno universale figli

Un assegno universale per i figli a carico che arriverebbe fino a 26 anni di età. La commissione Finanze del Senato ha ripreso, accelerando improvvisamente dopo mesi di stallo, l'esame del ddl delega Lepri, di cui il sottosegretario alla Preminenza del Consiglio Tommaso Nannicini aveva parlato nei giorni scorsi fa al Lingotto renziano.

Di cosa si tratterebbe in dettaglio? Dell'assegno universale per i figli a carico dovrebbero beneficiare anche autonomi e incapienti. "La prossima settimana si vota e visto il consenso registrato al Lingotto puntiamo a chiudere al più presto" dice il relatore della norma, il senatore Claudio Moscardelli.

E i soldi per coprire la misura? Servono infatti 2 miliardi subito e 4 a regime, da aggiungere ai 19 miliardi che oggi si spendono per le diverse forme di sostegno familiare, misure diverse che sarebbero riassorbite dal nuovo strumento.

Secondo la delega entrerebbe in gioco un sistema di decalage: fino ai 3 anni un sostegno più consistente, che si riduce tra i 3 e i 18 anni, per calare ulteriormente fino ai 26 anni. L'assegno universale figli, che sarebbe collegato all'Isee, eliminerebbe i vari assegni per il nucleo familiare oggi esistenti. Fino a 30mila euro di soglia Isee l'assegno sarebbe uguale per tutti, diminuendo tra 30 e 50mila euro. Previsto anche un innalzamento di 5.000 euro della soglia per ogni ulteriore figlio a carico.

Vota l'articolo:
4.08 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO