Via la luce a lungo? Rimborsi fino a 1.000 euro

via la luce rimborsi energia elettrica 2017

Se va via la luce per un periodo che supera le 72 ore, l’interruzione prolungata dell'energia elettrica comporta un rimborso automatico che può arrivare fino a 1000 euro. L’associazione di consumatori Adiconsum ricorda che da ottobre 2017 entrano in vigore le nuove norme sulla qualità del servizio elettrico contenute nella delibera 127/2017/R/eel approvata dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (Aeegsi).

Se la luce va via per un tempo che va oltre 72 ore, l'utente riceverà l’indennizzo automatico direttamente dall’operatore di rete mentre il fondo eventi eccezionali coprirà come in passato solo la parte di indennizzo riferito alle prime 72 ore di interruzione per cause di forza maggiore. Il Fondo poggia finanziariamente sui contributi versati dai clienti domestici e non domestici e sulle penalità pagate imprese.

Per le interruzioni prolungate oltre 72 ore ed entro le 240 ore, gli indennizzi arrivano a circa 1000 euro, viene infatti eliminato il terzo dei 300 euro, e i rimborsi saranno a carico degli operatori o della Rete elettrica nazionale (Terna).

E sempre in tema di energia elettrica Marco Vignola, responsabile settore energia dell'Unione Nazionale Consumatori, commenta così la chiusura delle indagini dell'Autorità per l'energia su 19 condotte ritenute anomale: “Attendiamo con impazienza i nomi dei colpevoli e, soprattutto, la restituzione dei soldi ai consumatori che hanno pagato più del dovuto in bolletta per colpa di questo comportamento illegittimo".

  • shares
  • +1
  • Mail