Istat: l'inflazione torna a correre, ai massimi dal 2013

Inflazione aprile 2017

L'inflazione sale ad aprile 2017 ai massimi da 4 anni, come comunica oggi l'Istat, l'Istituto nazionale di statistica. L'indice dei prezzi al consumo aumenta su base tendenziale portandosi all'1,8% dall'1,4% registrato a marzo (+0,4% su base mensile). Si tratta dal livello più elevato da febbraio del 2013. L'impennata dell'inflazione è dovuta specialmente all'aumento dei prezzi dell'energia elettrica, del gas e dalla dinamica dei prezzi dei servizi dei settore trasporti.

I prezzi "carrello della spesa" che comprende beni alimentari, per la cura della casa e della persona, salgono pure ad aprile, dell'1,8%, la stessa percentuale di crescita dell'indice generale, ma sono in frenata sul precedete mese di marzo (+2,3%), per un ribasso su base mensile dello 0,4%.

L'inflazione torna a crescere anche nell'area euro, con gli effetti del quantitative easing - il cui fine ultimo è quello di riportare l'indice dei prezzi appena sotto il 2% - che finalmente sembrano stabilizzarsi. Ad aprile l'indice dei prezzi al consumo in Eurolandia sale dell 1,9% dall'1,5% di marzo, dal 2% di febbraio, secondo o dati diffusi sempre oggi da Eurostat.

Anche in Europa è l'energia a fare la parte del leone, 7,5% da 7,4% di marzo, seguita dai servizi (1,8% dal precedente 1%). I prezzi di alimentari, alcol e tabacchi vanno giù a 1,5% da 1,8% e quelli dei beni industriali non energetici restano stazionari allo 0,3%.

  • shares
  • +1
  • Mail