Sconti “a peso” per i biglietti aerei CTS

Sconti biglietti a peso Grasso è bello! Basta con le solite ipocondriache manie di diete estreme e di estetismi ipocalorici. Un corpo massiccio non è né una colpa né tanto meno una vergogna, anzi è il sintomo, evitando naturalmente gli eccessi, di un giusto equilibrio psico-alimentare
Il Centro turistico degli studenti vuole sfidare il luogo comune diffuso da star system americano e celebrità nostrane che l’anoressia e il rachitismo siano un modello estetico perseguibile. L’originale proposta commerciale arriva dal Cts che offre sconti “a peso”. Più pesi e meno paghi il passaggio aereo per andare in vacanza in Spagna o in Grecia.

Dal 10 al 12 luglio in tutte le 185 sedi CTS si potranno acquistare voli con partenza da Roma, Milano, Bologna, Verona per la Grecia e la Spagna (Grecia: Santorini, Mykonos, Skyatos, Kos; Spagna: Palma De Maiorca e Ibiza) da sempre le mete preferite dai giovani per le vacanze estive. A seconda del peso del passeggero si avrà diritto ad una tariffa, tutto incluso, scontata fino al 60%.

L'iniziativa prevede 3 fasce di peso: la prima da 0 a 50 kg, la seconda da 51 a 80 kg, la terza oltre 80 kg. Per tutti vale l'autocertificazione al momento dell'acquisto. Non è spiegato nei depliant disponibili presso le Agenzie, ma forse Cts avrebbe dovuto spiegare che l'iniziativa "non è una sollecitazione a ingrassare", ma un sano invito a non prendere troppo sul serio i canoni di bellezza propinati dalle vie della moda (v. articolo).

  • shares
  • Mail