Compro Oro, arriva il registro: tutte le novità

novità compro oro

Novità per i Compro Oro: i titolari dovranno dotare il loro esercizio di un apposito registro in funzione anti riciclaggio e anti ricettazione. Una norma contenuta in un decreto legislativo licenziato definitivamente mercoledì dal governo, nel corso del consiglio dei ministri, a seguito dell’ok alla bozza del provvedimento arrivato da parte delle competenti commissioni parlamentari. In soldoni se finora bastava una semplice licenza per il commercio di oggetti preziosi ora gli operatori dei compro oro dovranno ottenere la licenza di pubblica sicurezza.

Oltre che per i gestori le novità Compro Oro riguardano anche chi vi si rivolge, chi insomma l’oro lo vende, cioè i privati cittadini che si recano appunto presso i Compro Oro per scambiare monili e gioielli con contanti: la cessione di preziosi e oggetti di valore potrà essere fatta solo previa identificazione dei soggetti in questione secondo le norme e previste dal decreto anti riciclaggio (d.lgs. n. 231/2007), agli articoli 18 e 19 precisa ItaliaOggi.

Altra novità sui Compro Oro è che i beni venduti dovranno essere ben descritti e fotografati, per la massima tracciabilità possibile. Inoltre le operazioni di vendita dell’oro che eccedono i 500 euro potranno essere saldate soltanto con bancomat o carta, insomma con moneta elettronica.

  • shares
  • +1
  • Mail