Pignoramento del conto corrente: come evitarlo con la rateizzazione

C'è un solo modo per evitare il pignoramento del proprio conto corrente da parte dell'Agenzia delle Entrate

untitled-design-6.png

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione potrà, dal prossimo 1 luglio, pignorare, in caso di mancato pagamento, il conto corrente del debitore. Una misura estrema che ha suscitato notevoli polemiche. L’Agenzia avrà accesso a tutti i dati tributari e dell’Inps e non dovrà richiedere l’autorizzazione del giudice. Potrà direttamente disporre il prelievo dal conto corrente o da uno dei conti corrente del malcapitato.

In passato Equitalia non poteva avere informazioni sull’ammontare di denaro presente sui singoli conti correnti quindi li pignorava tutti fino a ottenere la cifra necessaria, in questa sua evoluzione, invece, potrà attingere direttamente al conto più cospicuo perché sarà a conoscenza dell’ammontare presente su ogni singolo conto.

E’ da chiarire che il pignoramento è l’ultima soluzione a cui si arriva solo se il contribuente non ha pagato in presenza di tutti gli avvisi precedenti. Il ricorso all’autorità giudiziaria, che prima era a carico dell’Agenzia, adesso passa nelle mani del contribuente che può avvalersi della tutela della legge per evitare il pignoramento.

C’è un solo modo per evitare il pignoramento del conto corrente. Dal momento in cui viene notificata la cartella esattoriale il destinatario ha sessanta giorni per richiedere una rateizzazione. Se la richiede evita il pignoramento del conto corrente che altrimenti scatta al sessantunesimo giorno dopo la notifica.

Nel momento in cui viene presentata la richiesta di rateizzazione si effettua il prelievo della prima rata dal conto corrente e successivamente ne si può richiedere lo sblocco. Diverse associazioni di consumatori si stanno battendo contro questa norma, che per altro fa riferimento ad una legge del 2005, ritenendola inaccettabile.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 484 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO