Bonus asilo nido, domande dal 17 luglio. Come funziona

bonus asilo nido

Bonus asilo nido 2017-2018 al via. O meglio al via le domande per beneficiare del Bonus Inps che dal 17 luglio potrà essere richiesto direttamente online.

Il bonus asilo nido consiste in un buono annuo di 1000 euro suddivise in 11 mensilità e può essere richiesto secondo la legge davanti a due distinte situazioni: il pagamento di rette relative alla frequenza in asili nido pubblici e privati per bambini nati o adottati/affidati dall’uno gennaio 2016 (il bonus asilo nido in senso stretto); il pagamento dell'assistenza domiciliare per bambini di età inferiore a tre anni che non possono frequentare gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche: in soldoni un contributo per introduzione di forme di supporto presso la propria residenza.



Da chi va presentata la domanda di Bonus asilo nido? Dal genitore di un minore nato o adottato dall’1 gennaio 2016 “in possesso dei requisiti richiesti, dietro presentazione della documentazione attestante l'avvenuto pagamento della retta per la fruizione del servizio presso l'asilo nido pubblico, o privato autorizzato, prescelto”. Per ottenere il bonus asilo nido benefici il genitore deve presentare domanda all'Inps tramite i canali telematici ad hoc predisposti, indicando all’atto della domanda, a quale dei due bonus vuole accedere, ovvero il bonus asilo nido o contributo per introduzione di forme di supporto a casa.

Quali sono i requisiti per beneficiare del buon asilo nido?
 cittadinanza italiana, oppure di uno Stato membro dell'UE, in caso di cittadino di Stato extracomunitario, permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo, residenza in Italia.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 33 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO