Obbligo di vaccinazione a scuola: basta una mail all'Asl

obbligo di vaccinazione

Obbligo di vaccinazione a scuola, si parte: la richiesta di vaccinazione fatta alla Asl, anche con una e-mail, basterà quest'anno per poter iscrivere i figli a scuola. Mail che andrà inviata alla casella di posta elettronica ordinaria o certificata (PEC) di una delle ASL della regione di appartenenza.

Così precisano i ministeri della Salute e dell’Istruzione fornendo le indicazioni operative relative all’istituito obbligo di vaccinazione dei figli che devono iniziare a frequentare la scuola. La richiesta di vaccinazione può essere avanzata anche con una semplice telefonata o con raccomandata con avviso di ricevimento all’Asl. Solo per l’anno scolastico 2017/2018, al posto della presentazione della copia della formale richiesta di vaccinazione si potrà autocertificare di aver chiesto alla ASL la somministrazione delle obbligatorie richieste per l’accesso a scuola.

Obbligo di vaccinazione e iscrizioni

Le indicazioni operative sull’obbligo di vaccinazione per l’anno scolastico 2017/2018 sono contenute in una circolare e seguono le disposizione della legge 119/2017 sulla prevenzione vaccinale. Altra precisazione riguarda l’accesso a scuola possibile anche ai minori i cui genitori abbiano presentato la documentazione in ritardo rispetto all’avvio dell’anno scolastico. I bambini non ammessi perché senza documentazione rimarranno iscritti ma potranno rientrare in classe solo una volta che saranno in regola con l’obbligo di vaccinazione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO