Borghezio condannato a risarcire l'ex ministro Kyenge con 50mila euro

L'europarlamentare esponente della Lega Nord, Mario Borghezio, dovrà mettere mano al portafogli e risarcire l'ex ministro dell'Integrazione del governo Letta Cecile Kyenge per aver pronunciato frasi ritenute razziste nei confronti della donna.

Borghezio secondo la sentenza del tribunale di Milano "ha attaccato e denigrato" l'ex ministro con parole che non hanno nulla a che vedere con la dialettica e la normale critica "di natura politica" ma solo per la "sua origine africana". L'europarlamentare legista era alla sbarra in seguito a quanto affermato nel 2013 in un'intervista alla trasmissione radiofonica "La Zanzara", parole pronunciate subito dopo la nomina della Kyenge a ministro dell'Integrazione.

Borghezio aveva detto frasi come "gli africani sono africani e appartengono a un'etnia molto diversa dalla nostra" o "non siamo congolesi, abbiamo un diritto ultramillenario", "Kyenge fa il medico, le abbiamo dato un posto in una Asl che è stato tolto a qualche medico italiano". Frasi considerate di stampo razzista dal tribunale meneghino che ha condannato Borghezio anche al pagamento di una sanzione pecuniaria di mille euro.

borghezio condannato

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 31 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO