Soldi falsi: 20 e 50 euro le banconote più a rischio

Diminuiscono i soldi falsi in circolazione. Monete e banconote in euro fasulle sono in calo almeno secondo le segnalazioni di sospetti falsi pervenute all'Ufficio centrale antifrode dei mezzi di pagamento (Ucamp) del Dipartimento del Tesoro del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Soldi falsi, i dati di UCAMP

Nel 2016 sono state scoperte, ritirate o sequestrate dalla circolazione 169.923 banconote, il 21% in meno rispetto al 2015, con i tagli da 20 e 50 euro euro che restano i più a rischio contraffazione, nonostante i nuovi biglietti della Serie Europa. Le false monete scoperte l'anno scorso sono state invece 64.621, cioè l'8% in meno rispetto a 12 mesi prima.

Il Rapporto sulla falsificazione dell'euro dell'Ucamp riferito al 2016 spiega poi che è stata registrata una diminuzione in valore del 2% per le banconote (pari a 7,7 milioni di euro) e del 4% per le monete (per 90mila euro). Come detto il taglio di banconota più suscettibile di contraffazione è quello da 20 euro, per 68.457 banconote ritirate o sequestrate, segue a stretto giro il taglio da 50 euro, con false banconote per 65.645 euro.

Le monete più a rischio contraffazione, stando alle segnalazioni, sono invece quelle da 2 euro (33.270 casi segnalati), seguite da quelle da 50 centesimi (16.442) e poi da quel da un euro, con 14.744 casi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO