Iva: Italia prima per evasione nell'UE

iva non riscossa

Secondo i dati diffusi dalla commissione europea l'Italia detiene il non invidiabile primato di paese UE con la più alta percentuale di Iva non riscossa in termini assoluti.  Secondo lo studio in questione, nel 2015 il gap Iva nell'Unione europea, cioè la differenza tra il gettito atteso dell'Iva e la somma poi effettivamente riscossa, era di circa di 152 miliardi di euro, di cui quali 35,093 miliardi riferibili solo all'Italia.

In soldoni di tutta l'Iva non riscossa nell'Unione, il 23% è relativo all'Italia. Al secondo posto in valori assoluti per Iva non riscossa c'è la Germania, locomotiva economica dell'Ue, con quasi 22,3 miliardi e gap pari al 9,56%. Il cosiddetto Vat Gap dà la stima della perdita di gettito da Imposta sul valore aggiunto per evasione, frode ed elusione fiscale, bancarotte, fallimenti ma anche errori di calcolo.

Il triste record del Belpaese è in termini assoluti, l'economia italiana seppur fiaccata dalla lunga crisi, è una delle più grandi dell'Ue. Ma anche in valore percentuale il gap Iva italiano non scherza, essendo del 25,78%, oltre un quarto. Nell'unione europea a 28 paesi peggio dell'Italia fanno Lituania, Grecia, Slovacchia e Romania.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO