Boschi: via libera alla pensione con cumulo gratuito dei contributi

cumulo gratuito dei contributi

Il cumulo gratuito dei contributi per la pensione è realtà. Il Ministero del Lavoro ha infatti dato l’ok alla bozza di circolare INPS sul cumulo gratuito dei contributi da parte dei liberi professionisti, questo significa che tutti i contributi pagati dai professionisti in gestioni diverse potranno essere considerati come unici, quindi cumulabili, senza nessun costo aggiuntivo per il contribuente. Il cumulo per l’esercizio del diritto alla pensione esiste già come procedura ma non gratuitamente, anzi con un costo rilevante.

Cumulo gratuito contributi pensione, come funziona

Il cumulo gratuito è finalizzato al raggiungimento dei requisiti per la pensione di vecchiaia e dei liberi professionisti permettendo di sommare tutti i contributi versati come lavoratori dipendenti e autonomi anche in relazione a periodi di lavoro discontinui. Inoltre il cumulo gratuito sarà utilizzabile per raggiungere il diritto alla pensione anticipata, nell’ambito dell’attuale disciplina normativa.

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi ha annunciato le novità in materia con un post su Facebook:

"Via libera del ministero del Lavoro alla pensione col cumulo gratuito: commercianti, avvocati, medici e professionisti con carriere discontinue potranno mettere insieme i contributi previdenziali versati a casse diverse e andare in pensione senza versare un euro in più. Si stima che circa 7000 persone nel 2017 faranno la richiesta. Una piccola misura, ma importante, prevista durante i #MilleGiorni e inserita nella scorsa Legge di Bilancio che adesso trova finalmente attuazione. #avanti”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO