Manovra 2018: blocco aumento Iva e 7.400 assunzioni

Blocco dell'aumento dell'Iva confermato per il 2018 così come sono confermate le oltre 7000 assunzioni nel testo definitivo della Legge di Bilancio che su questi due punti ha mantenuto fede alle "promesse" lette nelle bozze circolate finora.

Per quanto riguarda la necessità di aumentare i servizi di prevenzione, di controllo del territorio, di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica, specie per il contrasto del terrorismo internazionale, ma anche per incrementare i servizi di soccorso pubblico e di prevenzione degli incendi, il governo autorizza "l'assunzione straordinaria per un contingente massimo di 7.394 unità delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco" come riferisce l'Ansa.

Confermati in manovra anche gli sconti per i pendolari, cioè per l'acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico con una detrazione relativa alle spese sostenute per l'acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale per un massimi di 250 euro. Sconti anche sulle spese sostenute direttamente dal datore di lavoro per l'acquisto degli abbonamenti per il trasporto pubblico regionale e interregionale di dipendenti e familiari.

Inoltre con la legge di bilancio 2018 viene estesa la platea dei beneficiari del bonus Irpef da 80 euro per un tetto di reddito che aumenta a 24.600 euro (da 24.000) e a 26.600 (da 26.000 euro precedenti).

Il Cdm vara la manovra 2018 - Video

16 ottobre 2017. Manovra 2018 al fotofinish. Oggi il Consiglio dei ministri vara il disegno di legge di Bilancio per una finanziaria da circa 20 miliardi di euro. Vediamo quelle che dovrebbero essere le principali novità della manovra 2018.

Contratti statali: il nuovo contatto per gli statali dovrebbe sostanziarsi in un aumento da 85 euro delle buste paghe dei dipendenti pubblici per uno stanziamento previsto di 1,6-1,9 miliardi di euro. Aumenti sarebbero previsti anche per professori e dirigenti scolastici.

Aumento Iva bloccato: il balzello dell’Iva previsto per il 2018 è stato bloccato per un costo complessivo di 15,7 miliardi di euro.

Sgravi fiscali per le assunzioni: tra le novità della manovra 2108 versamenti contributivi ridotti del 50% per tre anni per le imprese che assumeranno giovani fino a 29 anni, sgravio pari al 100% per le imprese del Sud.

Reddito di inclusione: per finanziare il reddito di inclusione (rei) e altre misure di inclusione sociale saranno saziati 600 milioni in più nel 2018, 900 milioni nel 2019 e 1,2 miliardi l’anno dopo.

Ecobonus: ecobonus confermato anche nel 2018 ma ma con uno sconto fiscale ridotto al 50% anziché al 65% per le finestre o le caldaie a condensazione.

manovra 2018

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO