Padoan: aumento età pensionabile necessario. Cgil: disattesi accordi

aumento età pensionabile

L’aumento dell’età pensionabile dal 2019 non è una opzione, non è argomento di discussione, ma un obbligo di legge. Lo ha ricordato il ministro dell’economia e della finanze Pier Carlo Padoan in un intervista al Tg1.

Il titolare del dicastero di Via XX settembre ha sottolineato cche in ogni caso le ultime due leggi di bilancio''contengono numerosi strumenti che permettono, a particolari segmenti della popolazione, di lasciare il lavoro prima e andare in pensione anticipatamente''.

Manovra 2018 che ha già visto la ferma opposizione della Cgil, con il segretario Susanna Camusso che parla di una legge di bilancio a favore delle rendite. Sulle pensioni poi il governo avrebbe disatteso gli accordi.

Aumento dell'età pensionabile obbligo di legge

L’aumento dell’età pensionabile dal 2019 ''è un obbligo di legge, è già avvenuto due volte che in passato l'età pensionabile è stata accresciuta per ragioni di demografia'' ha spiegato Padoan ai microfoni del Tg1.

Guardando a tutta la legislatura il ministro ha poi ammesso: ''Avrei voluto fare più progressi sulle riforme strutturali, per esempio sulla pubblica amministrazione o sulla scuola. Avrei voluto far ripartire prima e con più intensità gli investimenti pubblici".

E comunque "dopo anni di lavoro, il Paese sembra essere decisamente in una migliore condizione rispetto a quella in cui era quando è iniziata questa legislatura".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail