Lavoro: un milione di giovani assunti in 3 anni

nuove assunzioni

Un milione di nuove assunzioni, di nuovi posti di lavoro, in tre anni. È la stima degli effetti delle misure a favore dell’occupazione giovanile che il governo vuole inserire nella manovra 2018, contando soprattutto gli sgravi fiscali per i neoassunti.

La previsione è infatti di 980mila di nuove assunzioni dal 2018 al 2020 grazie ai provvedimenti contro la disoccupazione degli under 35, secondo quanto si legge in una bozza della relazione tecnica del disegno di legge di bilancio.

Nuove assunzioni di giovani, sgravi fiscali per 2 mld

Si parla di 380mila nuove assunzioni a tempo indeterminato di under 35 nel 2018, e di circa 300.000 under 30 all’anno dal 2019 in poi. Il valore massimo potenziale delle detrazioni fiscali per le assunzioni previste nei prossimi dieci anni è pari a 2,1 miliardi.

Intanto l’Inps comunica i dati reali, relativi alla situazione occupazionale attuale: nei primi otto mesi del 2017 i i contratti a tempo indeterminato attivati sono stati 1.032.486, comprese le trasformazioni, per una diminuzione del 2,5% sullo stesso periodo 2016. L'Osservatorio sul precariato dice che nel periodo in questione i nuovi contratti sono stati 4.597.982 contro 3.653.940 cessazioni, per un saldo totale positivo di 944.042 unità.

  • shares
  • +1
  • Mail