Tari, come capire se si è pagato di più

quota-variabile-della-tari

Come capire se si è pagato la Tari, la tassa sui rifiuti, più del dovuto? Dopo gli errori in cui sono incorse le amministrazioni comunali sul calcolo della Tari, per una errato calcolo della quota variabile (non di rado moltiplicata) come scoprire velocemente se la bolletta è stata davvero sovraccaricata?

Quota variabile della Tari, come capire se è sbagliata


Conservato le notifiche di pagamento? Come spiega il sito specializzato fiscoetasse.com per capire se si è pagato Tari in più bisogna controllare, per gli anni dal 2014 in poi, gli avvisi di pagamento, in particolare nel dettaglio riguardante gli immobili e gli importi da pagare.

Così si potrà capire se quota variabile della Tari è stata calcolata in modo corretto, cioè una sola volta per l'immobile principale (l'abitazione) e le sue pertinenze, o meno.

Se sull'avviso di pagamento/saldo della Tari l'importo relativo alla tariffa variabile è riportato anche per immobili che sono pertinenze dell'abitazione, come ad esempio un garage, vuol dire che il calcolo della tassa complessivo è sbagliato e si può quindi chiedere il rimborso.

Tutti i dettagli in merito ai rimborsi per chi ha pagato Tari in più sono stati chiariti da una circolare del Mef.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO