Triboo: plusvalenza di 2,6 milioni dalla cessione della start up Friendz

L'operazione è stata subito apprezzata dal mercato.

Triboo cessione Friendz e plusvalenza

Triboo esce dalla startup Friendz generando una plusvalenza di 2,6 milioni e un ritorno di investimento di 7,5 volte. Numeri che confermano il gruppo come un incubatore tecnologico di successo. L'operazione viene apprezzata dal mercato. In una seduta intonata al ribasso, il titolo Triboo, quotato sul listino Aim Italia, segna fin dai primi scambi di Piazza Affari un balzo in avanti di oltre 4 punti e mezzo percentuali.

Nel dettaglio, Triboo Digitale ha stipulato un accordo per la cessione dell'intera partecipazione, pari al 20,32%, della startup Friendz alla stessa Friendz. L'operazione, che dovrebbe perfezionarsi entro il 30 giugno, prevede un corrispettivo di quasi 3 milioni di euro, di cui 1,8 milioni da corrispondersi al momento del trasferimento della partecipazione e i restanti 1,16 milioni da corrispondersi in sette rate mensili di pari importo con scadenza dell'ultimo pagamento il 31 dicembre 2018. La cessione genera per il gruppo Triboo, guidato da Giulio Corno, una plusvalenza di 2,6 milioni e un ritorno, in meno di due anni, pari a 7,5 volte l'investimento iniziale.

Il Gruppo Triboo ha creduto fin da subito nelle potenzialità commerciali dell'offerta di Friendz, mettendo in campo un investimento concreto volto a supportarne il percorso di crescita e a rafforzarne il ruolo innovativo all'interno del segmento del social marketing. La startup ha sviluppato una piattaforma in grado di attivare una community targettizzata di oltre 200.000 utenti disposti a promuovere attività social per conto delle aziende, generando condivisione del brand e coinvolgimento dei consumatori. Non solo. Friendz ha portato a termine lo scorso marzo una Initial Coin Offering (ICO) di successo che le ha permesso di raccogliere i fondi necessari per una espansione internazionale della propria piattaforma. Triboo e Friendz manterranno una collaborazione commerciale.

Friendz è soltanto l'ultima storia di successo sostenuta da Triboo. L'attività di incubatore tecnologico del gruppo di viale Sarca ha infatti portato nel passato a numerosi successi imprenditoriali in ambito digitale, come Scuola zoo e Sos Tariffe e Independent Ideas (quest'ultima recentemente ceduta al gruppo Publicis). Attualmente Triboo vanta nel proprio portafoglio di partecipazioni una serie di iniziative rilevanti tra le quali Ephoto, Spedire.com ed RMC sport.

Tra pochi giorni, Triboo staccherà la cedola (28 maggio) e metterà in pagamento (il 30 maggio) il dividendo pari a 0,0348 euro per azione, dopo aver chiuso il 2017 con un nuovo record per il giro d'affari.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO