Viaggiare in grazia di Dio si può con il turismo spirituale!

Turismo spirituale Stufi delle solite materialistiche vacanze godereccie infarcite di crapule e pigre penniche pomeridiane? Concedete al vostro spirito una vacanza santa all’insegna della meditazione!
Parte da Roma la vostra occasione di redenzione turistica con un charter targato Vaticano diretto a Lourdes.
La compagnia aerea è la Mistral Air e l’iniziativa è promossa dall’efficiente Opera Romana Pellegrinaggi. Al volo delle autorità ne sono seguiti altri sei che hanno portato a Lourdes circa mille pellegrini.

I voli del Boeing 737-300, con stemma dell’Orp e logo pontificio sulle uniformi delle hostess, partiranno da Roma, Verona, Bari, Brindisi, Lamezia Terme, Catania e Ancona ed entro il 2008 raggiungeranno Fatima, Lourdes, Santiago de Compostela, la Terra Santa, Czestochowa e il Sinai.

Diretta emanazione del Vicariato di Roma e -per statuto - "organo della Santa Sede", l'organizzazione di viaggi spirituali Orp, di cui è presidente il cardinale vicario Camillo Ruini, è divenuta negli ultimi decenni la leader indiscussa del crescente settore del turismo religioso in Italia.

Il viaggio nella fede piace sempre di più, vuoi per la sua valenza spirituale, vuoi per la sua eccellente organizzazione, sta di fatto che l’agenzia turistica del Vaticano recluta sempre più pellegrini per percorrere le strade dell’evangelizzazione in formato vacanza.

Le mete della fede

L'agenzia del Vaticano, nata nel lontano 1933 per volontà di Pio XI, ha registrato un movimento complessivo nell'ultimo anno di quasi 350 mila turisti religiosi. La cifra rappresenta la somma totale dei pellegrini accolti a Roma dall'estero e diretti in particolare a San Pietro e alle udienze del Papa, (incoming), con quelli portati in viaggio dall'Orp verso tutte le mete di pellegrinaggio in Italia e all'estero, (outcoming).

L'Opera, le cui numerose destinazioni di viaggi spirituali nei maggiori santuari del mondo hanno segnato una adesione del più 8 per cento nell'ultimo anno (2006), dispone di una struttura che si avvale di oltre 395 corrispondenti in Italia e all'estero, di oltre 900 sacerdoti per l'assistenza spirituale dei pellegrini e di più di 400 animatori pastorali laici e direttori tecnici dei pellegrinaggi e punta a sbarcare con successo nel circuito delle grandi agenzie di viaggio tradizionali per proporre i suoi pacchetti di viaggi spirituali. Del resto il mercato si annuncia redditizio se il segmento religioso - è stato reso noto alla terza edizione di Aurea, la Borsa del turismo religioso e delle aree protette nell'ottobre scorso - "registra un fatturato annuo di circa 4 miliardi di euro, pari al 6 per cento del movimento turistico totale".

Il pellegrinaggio fa tendenza, lo dimostrano i 150 milioni di volenterosi camminatori che hanno percorso gli itinerari benedetti in tutto il mondo nel 2006 e i quasi 200 milioni attesi per il 2007.

Per chiedere la grazia, conforto o per pura curiosità ogni anno visitano Lourdes 8 milioni di persone, di cui 130 mila dall'Italia. Altre 60 mila si recano in Terra Santa. La meta più visitata, con 10 milioni di presenze, é però la Madonna di Guadalupe, in Messico. Le mete e gli itinerari proposti dall'Orp coprono praticamente tutti i più battuti itinerari e luoghi di spiritualità. Punta di diamante per anni è stato il pellegrinaggio in Terra Santa che ha raggiunto nel 2000 l'apice di quasi 30 mila presenze targate Orp. La destinazione mediorientale, oggi in ripresa, ha subito nel 2001 un vero e proprio tracollo con lo scoppio della Seconda Intifada.

Le offerte del turismo religioso

L'offerta dell'agenzia vaticana si è andata a quel punto differenziando con nuove proposte di itinerari e viaggi dedicati per esempio ai giovani o a persone della terza età. Le statistiche dell'Orp indicano in Lourdes la meta più gettonata dai fedeli che viaggiano con l'agenzia vaticana. Nel corso del 2006 ha registrato un aumento del 55 per cento. Aumentati anche il numero dei pellegrini con destinazione Fatima, in Portogallo, e Santiago de Compostela, in Spagna (più 25 per cento). L'intesa della durata di 5 anni tra l'Orp e la Mistral Air, battezzata oggi con il volo inaugurale per Lourdes e che si prevede farà registrare un flusso di 150 mila pellegrini l'anno, non dovrebbe incrinare l'altro solido legame dell'Orp, quello con Trenitalia che fornisce all'Opera un cospicuo numero di treni charter. Nel corso del 2007, secondo le previsioni, il gruppo farà circolare in tutto circa 210 treni speciali per il turismo religioso, con un totale di 145 mila pellegrini. Netto l'aumento rispetto al 2006, quando viaggiarono 180 treni speciali, trasportando 118 mila passeggeri. Dall'inizio del 2007 hanno viaggiato già 130 treni speciali, per un totale di 86 mila pellegrini. Di questi, ben 102 convogli erano diretti a Lourdes con circa 70 mila pellegrini. Dei 180 treni speciali fatti circolare nel 2006, con il trasporto di 118 mila pellegrini, 154 erano i convogli diretti a Lourdes con circa 104 mila passeggeri.

L'Opera Romana Pellegrinaggi sta imbastendo un progetto di turismo internazionale con diramazioni evangeliche negli stati Uniti e in Canada. Il progetto si chiama «Christian World Tours» ed ha l’obiettivo di far di Roma l'hub internazionale del turismo religioso, dal quale dovranno partire i percorsi per Gerusalemme, Santiago de Compostela, Lourdes (v. articolo)

I costi per avvicinarsi a Dio sulle ali di un charter? Ridotti per favorire i pellegrini assicurano dall'Agenzia vaticana....staremo a vedere!

  • shares
  • +1
  • Mail