Bollette bollenti per gas ed elettricità

Bollette che scottano Ottobre caldo per gas ed elettricità con aumenti e rincari nell’ordine del 2,4% per l’elettricità e del 2,8% per il gas. A stabilire le correzioni al rialzo dei consumi energetici l'Autorità per l'energia elettrica e il gas, nella periodica revisione delle tariffe.

Effetti …

Il kilowattora elettrico è a 15,91 centesimi di euro, mentre il metro cubo di gas è a 67,55 centesimi di euro. Per la famiglia con consumi elettrici medi (2.700 Kilowattora all'anno) si prospetta una maggiore spesa annuale di circa 10 euro.
Sul fronte del gas, la famiglia con consumi medi (1.400 Metri cubi all'anno) dovrà affrontare una maggiore spesa annuale di circa 26 euro.

..e cause

Dietro gli aumenti, i "recenti e forti" incrementi dei prezzi dei combustibili, legati a quello del petrolio. Sull'entità degli aumenti insomma ci sarebbero «le permanenti elevate quotazioni internazionali degli idrocarburi (il petrolio è rincarato del 34% circa negli ultimi 9 mesi, pur tenendo conto del favorevole andamento del cambio euro/dollaro) dai quali il nostro paese dipende per l'85% del fabbisogno energetico». Per l'energia elettrica, comunque, l'impatto negativo dell'aggiornamento trimestrale potrà essere attenuato per i clienti che sceglieranno la nuova offerta bioraria introdotta dall'Autorità a partire dal primo ottobre.

Le soluzioni di risparmio

A parziale tamponamento di questa improvvisa impennata sui costi dei consumi domestici la tariffa bioraria.
Sarà introdotta dall’Authority a partire dal primo ottobre prossimo e dovrà essere formulata dagli operatori, assieme a quella monoraria, sul mercato di maggior tutela e risulterà tanto più vantaggiosa quanto più i consumatori interessati saranno in grado di spostare i propri consumi in modo efficiente verso le più convenienti ore notturne e il week-end.
“L'Autorità per l'energia elettrica e il gas - si legge infatti nella nota - ha definito nuovi corrispettivi biorari basati su due raggruppamenti: il primo coincide con le ore giornaliere dal lunedì al venerdì (fascia F1) e il secondo che comprende le ore notturne più i fine settimana (somma delle fasce F2 e F3)".

Oltre alle scelte di consumo intelligenti anche il cambiamento di fornitura. 240 mila famiglie infatti avrebbero da luglio scelto di abbandonare la tariffa pubblica per diventare clienti “liberi”, pagando bollette un po’ più care ma fisse e garantite per due anni contro spiacevoli sorprese legate all’andamento dei mercati. Le tariffe vincolate proposte dalle municipalizzate sono infatti soggette alle revisioni periodiche dell’Autorità per il gas e l’elettricità.

Sul sito internet di Altroconsumo è possibile, con un test, fino al 15 ottobre 2007, scegliere la tariffa energetica più conveniente. In particolare il servizio consente di capire quanto è conveniente scegliere la tariffa bioraria, con la quale l’utente paga due tariffe diverse a seconda dell’ora o del giorno in cui usa l’energia elettrica .
Inoltre, per i consumatori lombardi l’Associazione mette a disposizione la consulenza giuridica gratuita per fornire soluzioni agli eventuali disservizi riscontrati nella fruizione dell’energia elettrica, telefonando al numero verde 800.449.966.

  • shares
  • +1
  • Mail