Sardegna: il fotovoltaico si illumina di nuovi incentivi

Incentivi fotovoltaico Mentre l’Europa stanzia 400 e più milioni di Euro per la ricerca sui e l’omologazione dei motori ad idrogeno, in Italia continua la spinta regionale alle fonti energetiche alternative. E’ la volta della Sardegna che con un bando pubblicato il 5 ottobre scorso eroga contributi in conto capitale nella misura del 20% delle spese ammissibili al fine di realizzare impianti fotovoltaici da 1 a 20 kW di potenza rientranti nelle tipologie b2 e b3, cioè parzialmente e totalmente integrati, secondo quanto stabilito dal decreto del 19 febbraio 2007.

15 milioni di euro sono destinati in parte (10 milioni di €) alle imprese e in parte alle persone fisiche (5 milioni di €) e soggetti privati.

Oltre alle persone fisiche potranno infatti beneficiare delle agevolazioni i condomini di unità abitative e/o di edifici, altri soggetti giuridici privati diversi dalle imprese; le piccole e medie imprese (PMI), singole o associate (con esclusione delle imprese operanti nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica).

Grazie al contributo dal limite massimo del 20% è possibile usufruire delle tariffe incentivanti in conto energia.

L’aiuto è concesso a condizione che l’investimento sia conservato nella regione per un periodo di almeno 5 anni e che l’apporto di mezzi propri da parte del beneficiario non sia inferiore al 25% dell’investimento ammesso.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande di contributo è il 20 novembre 2007.

Bando e modulistica

  • shares
  • +1
  • Mail