Roma: manutenzione gratuita contro le fughe di gas!

Fughe di gas Un piano di tutela per anziani per scongiurare gli incidenti da fughe di gas, questo il progetto "A casa sicuri" promosso dal comune capitolino.

2 milioni e mezzo per manutenzione, sostituzione di macchine del gas o di parti, installazione di rilevatori di fughe nonché sussidi economici sulle bollette.

Le fughe di gas rappresentano ad oggi l’incidente più diffuso, specialmente tra gli anziani, meno attenti ai fornelli e più lenti nel gestire il pericolo dopo una dispersione. Si stima che il programma coinvolgerà in tutto 9.500 anziani, con interventi così articolati: 5.000 caldaie autonome da sottoporre a manutenzione ordinaria e 1.000 da sostituire; 1.500 macchine del gas da sostituire con modelli a spegnimento automatico; 1.000 sostituzioni del tubo del gas e del foro di ventilazione; 1000 rilevatori di fughe di gas da installare. Il progetto sarà realizzato in stretta collaborazione con i Vigili del Fuoco di Roma, che cureranno anche una campagna di informazione e prevenzione sulla sicurezza domestica.

La Giunta comunale ha inoltre confermato la destinazione di oltre 580 mila euro per contributi sulla bolletta, destinati ad ultra75enni con assegno sociale o pensione sociale: 211 euro di decurtazione, direttamente in bolletta, per ciascun anziano o nucleo familiare avente diritto.

Incrementato anche il fondo destinato ai Municipi per contributi sulla bolletta del gas a singoli e famiglie in condizioni di disagio economico: ora lo stanziamento ammonta ad oltre un milione 632 mila euro. I Municipi potranno erogare i contributi anche per interventi straordinari sulle utenze gas di prima necessità (riscaldamento e cottura), in favore di anziani e disabili, nei casi individuati dai servizi sociali municipali. Grazie all'aiuto economico del Comune, sottolinea l'Assessorato alle Politiche Sociali, sono già state sostenute nel pagamento della bolletta circa 7.000 famiglie.

Per informazioni sul programma 'gas sicuro' e sui contributi, rivolgersi – a partire dal 2 novembre – allo 06-44361956 (dal lunedì al venerdì h. 10-16).

  • shares
  • +1
  • Mail