Spesa comune mezzo gaudio!

Gruppo d\\\'acquisto Risparmiare non è mai stato così semplice! Basta bussare alla porta del vicino e trovare un accordo. Che si tratti di una parabola o della multiproprietà per le vacanze il principio è sempre lo stesso: acquistare ed utilizzare un bene in condivisione con altre persone che abbiano una comunità di scopo. Un vero e proprio comunismo consumistico insomma.

Si stanno diffondendo in tutta Italia a macchia d'olio i Gruppi di Acquisto Solidale (detti confidenzialmente GAS) con cui un insieme di persone uniscono le forze e i risaprmi per acquistare dei prodotti in condivisione. I gruppi cercano prodotti provenienti da piccoli produttori locali per avere la possibilita' di conoscerli direttamente e per ridurre l’inquinamento e lo spreco di energia derivanti dal trasporto. Inoltre si cercano prodotti biologici o ecologici che siano stati realizzati rispettando le condizioni di lavoro. Il principio elementare ispiratore alla base di questi progetti è la solidarietà come critica al modello di consumo vigente (per consultare la lista dei GAS presenti sul territorio clicca qui). Il meccanismo è semplice, si fa una grossa nota della spesa che racchiuda le necessità di tutti, si contatta un grande distributore, si invia l'ordine e poi si divide il conto. In genere l’operazione viene svolta a turno da uno dei componenti del gruppo.

Riscaldamento

Con l’inverno che bussa alle porte e il prezzo dei carburanti in ascesa si fa impellente l’esigenza di strategie di risparmio alternative.
L’acquisto collettivo del gasolio può rappresentare una buona alternativa per le tasche dei consumatori. Il sistema è semplice: una volta contattati uno o più vicini e presi opportuni accordi, si effettua un solo ordinativo comprendente il combustibile necessario per tutti. Mentre una fornitura di 2.000 litri di gasolio costa 1,06 €/l, acquistandone una quantità maggiore, ad esempio 10.000 litri, ecco che il prezzo scende a 1,03 €/l. In questo modo si saranno risparmiati 270 € in tutto. Se poi si raddoppia il quantitativo ordinato a 20.000 litri, il costo diminuisce ulteriormente e arriva a 1,02 €/l, con un risparmio complessivo di 740 €!
I prezzi aggiornati dei combustibili per riscaldamento sono riportati nel foglio informativo “Confronto prezzi dei combustibili” predisposto dal Centro Tutela Consumatori Utenti.

Fotovoltaico

Rimanendo in tema “energia” di grande utilità sono le iniziative e i gruppi di acquisto solidale che permettono tramite un’azione collettiva di ottenere un finanziamento iniziale molto vantaggioso. E’ il caso del gruppo di acquisto catalizzato dall’iniziativa di Jacopo Fo tramite il suo sito, con cui un numero cospicuo di partecipanti stanno per ottenere un finanziamento iniziale del 100% sull’installazione dei pannelli fotovoltaici.

In questo caso le banche finanziano l’installazione dei pannelli e recuperano i soldi direttamente dall’incentivo. Nel finanziamento va tenuto conto di un’assicurazione, della manutenzione ecc. Sulla scia del successo dell’iniziativa si sono propagati nuovi gruppi di acquisto promossi da Legambiente con il progetto “Alla luce del Sole”, con cui si possono raggiungere risparmi nell’ordine del 60% sul prezzo dell’impianto.

  • shares
  • Mail