Monte dei Paschi di Siena: i filoni di inchiesta

Difficile capire esattamente cosa sia successo al Monte dei Paschi di Siena in questi ultimi anni: tanto è vero che non è ancora chiaro a quanto ammontino esattamente le perdite per l'istituto.

Sul tema comunque sono stati aperti tre filoni di indagini. Quello più complesso, anche per le connessioni politiche riguarda l'acquisto della Antonveneta, avvenuta a cavallo tra il 2007 ed il 2008, per un prezzo complessivo di 9,3 miliardi.

Come è stato ripetuto in diverse occasioni, l'Mps ha pagato per l'istituto di credito 2,4 miliardi di euro in più di quello che il consorzio Santander-Rbs-Fortis aveva pagato l'Antonveneta un mese prima durante la scalata ad Abn Amro. Questo dato aveva fatto subito pensare che il prezzo nascondeva una tangente o l'arricchimento personale di alcuni esponenti dei vertici della banca senese - ipotesi che per ora è stata scartata dagli inquirenti.

Il secondo settore di indagini riguarda le operazioni finanziarie - i particolare i famigerati derivati - utilizzati per nascondere i problemi di bilancio. In questo caso le ipotesi di reato vanno dal falso in bilancio all'ostacolo alla vigilanza, perché le operazioni non avrebbero evidenziato il rischio patrimoniale dell'istituto di Rocca Salimbeni.

L'ultimo filone che riguarda l'istituto è quello relativo alla cosidetta "banda del 5%": si tratta di un gruppo di manager del settore finanziario che, tra l'Inghilterra e la Svizzera, hanno messo in piedi una serie di operazioni che spesso sono andate a procurare ulteriori danni al Monte dei Paschi di Siena.

Su questi uomini - che non rappresentano i livelli più elevati del management senese - è possibile che vengano mosse accuse pesanti - pare si possa arrivare all'associazione a delinquere.

Anche se i contorni precisi delle perdite non sono stati ancora disegnati non si è mai parlato di fallimento, al massimo si parla di commissariamento pilotato per rafforzare il potere dell'attuale vertice della Banca.

Credit image by Getty Images

  • shares
  • Mail