Fusione Ds-Margherita: il problema dei rimborsi.

rutelli-fassino--230x180.jpg
La fusione dei gruppi parlamentari di Democratici di sinistra e Margherita slitta a causa di un problema puramente economico: secondo il regolamento del Senato, infatti, il rimborso spese viene appunto ripartito secondo i gruppi, non i singoli e questo significa che 10 gruppi di 10 senatori incassano decisamente di più rispetto ad un unico gruppo composto da 100 individui.

Dunque, se i due partiti di cui sopra decidessero la fusione, l'entità del loro rimborso spese verrebbe nettamente diminuita.
Per ovviare a questo inconveniente, le parti in causa chiederanno l'approvazione in Senato di una delibera del Consiglio di Presidenza che tuteli economicamente, non riducendo le quote dei rimborsi spese, i gruppi parlamentari che decidessero di unirsi.

Un articolo del quotidiano Il Tempo spiega appunto che il Consiglio di Presidenza del Senato dovrebbe appianare presto la questione, permettendo che la fusione avvenga senza danni economici per le parti.
Certo si tratta di un problema economico di vitale importanza per il nostro Paese, da affrontare subito e da risolvere al più presto e nessuno nutre dei dubbi circa l'efficienza che i nostri politici mostreranno in questa circostanza.
Speriamo si rivelino altrettanto solleciti anche per quanto riguarda il resto......

  • shares
  • +1
  • Mail