Caso Parmalat: Tonna interrogato a Milano. Ipse dixit "Il potere era solo di Tanzi"

Fausto Tonna

Novità dal fronte Parmalat. L'ex direttore finanziario Fausto Tonna, interrogato a Milano nell'ambito del processo sul crack finanziario dell'azienda parmigiana ha reso noto che alla ditta di Colecchio tutto il potere era solo di Tanzi. (vedi articolo di oggi sul Sole24ore e Italia Oggi).

La Procura parmense ha invece chiuso il fascicolo sulle responsabilità della banca d'affari americana Jp Morgan che secondo i magistrati avendo agito da lead manager aveva gli strumenti per individuare tutte le falsità della società! (Vedi anche l'articolo di Finanzablog)

Intanto è sempre colpa di qualcun altro quando le società mandano a picco le finanze di decine di migliaia di famiglie italiane con le loro 'sorprese'!

Leggetevi la testimonianza di uno dei truffati.

Aveva investito la liquidazione dopo vent’anni di lavoro come dipendente. In pochi giorni si è visto svanire tutto nel nulla. L’unica speranza di recuperare qualcosa ora è affidata all’esito della causa collettiva intentata da Altroconsumo nei confronti dei soggetti finanziari (banche, istituti di revisione) che hanno avuto parte nel Caso Parmalat.

Sul fantastico Blog di Cesare Lanza trovate un bell'articolo dell'Espresso sulla fine dei 'Cesari' della finanza italiana "Vado, fallisco e ritorno: la seconda volta dei 'Mister Default'."

  • shares
  • +1
  • Mail