La Pay TV diventa low cost

Pay TV Una sfida ambiziosa sul territorio del digitale terrestre quella lanciata da Mediaset Premium alla Sky di Murdoch, leader indiscusso del mercato delle pay TV. Otto euro al mese per oltre 3.000 ore di programmazione e per la visione illimitata di tutti i programmi in onda sui 3 nuovi canali presenti sul digitale terrestre: Mya (per il pubblico Femminile più attento alle emozioni ed al sentimento), Steel (dedicato al pubblico maschile che predilige i film d'azione) e Joi, indirizzato al pubblico più giovane.
Dalla Warner alla Universal passando per la nbc e Medusa, queste le major coinvolte nel pacchetto Mediaset.

Il Biscione segna un goal importante scippando a Sky i diritti su serial dal grande successo come Dr House (quarta serie), Nip/Tuck (quinta serie), Smallville (settima serie), The O.C. (quarta serie), Veronica Mars (terza serie) e Heroes (seconda serie), Gossip girl, Bionic Woman e Men in Trees. L’offerta non si avvicina certo alla quantità e varietà del servizio Sky che raggiunge attualmente 4,2 milioni di famiglie con una spesa media di 429 euro l’anno.

Rimane il fatto, però, che l’offerta si presenta altamente competitiva, con un costo mensile assimilabile ad una serata al cinema, per un totale di circa 100 euro all'anno. La strategia aggressiva promossa da Mediaset punta ai 3 milioni di abbonati (attualmente sono 2,2 milioni) e 100 euro di entrate per utente entro il 2010.

Il rilancio di Sky, al momento non scende oltre i 15 euro mensili, con l’offerta promozionale valida fino a marzo.
Il prezzo di entrata di Mediaset ne settore della pay Tv è stato infatti largamente determinato da quanto accaduto nel Regno Unito dove è stato recentemente inaugurato l’abbonamento “light” di SkyB a 15 euro al mese per far fronte a nuovi concorrenti.

«L'abbonamento costa di più è vero, ma già con 15 euro si possono vedere 52 canali, e non solo tre; con 24 euro i canali diventano 69. E poi la nostra programmazione su cinema e calcio non ha paragone», controbattono da Sky.

L'offerta è valida dal 19 gennaio fino al 28 febbraio.

  • shares
  • +1
  • Mail