Il Tesoro della Chiesa: 2.000 miliardi di immobili nel mondo

Fare un inventario complessivo del patrimonio globale della Chiesa Cattolica è un'operazione impossibile... Non si sa nemmeno esattamente quanta parte della città di Roma sia di proprietà della Chiesa.
L'unico dato sull'argomento risale ad una storica inchiesta di Paolo Ojetti sull'Europeo del 1977: un quarto della città di Roma – bisognerebbe anche capire dove finisce... - sarebbe di proprietà di Santa Romana Chiesa... Solo gli appartamenti gestiti da Propaganda Fide valgono 9 miliardi.


Una cifra simile a quella che presume il gruppo Re, secondo il quale più o meno il 20% del patrimonio immobiliare italiano odora di incenso. Secondo il rapporto sugli immobili in Italia, realizzato dall'Agenzia del territorio e dal dipartimento delle Finanze, questo patrimonio varrebbe 6.400 miliardi di euro.
Visto che buona parte di questi immobili non hanno un valore commerciale – pensate solo a tutte le chiese, agli oratori, ai monasteri, alle missioni, ai seminari, agli istituti religiosi... –, Il Sole 24 Ore ha stimato che il valore in mano alla Chiesa Cattolica si possa situare nell'ordine dei mille miliardi solo in Italia.
Una stima che raddoppia se si considerano gli immobili fuori dai confini italiani – dove in fondo pesano i duemila anni di potere temporale. Un calcolo abbastanza rudimentale fatto a partire dalla considerazione che in tutto il mondo il Vaticano possiede direttamente, o attraverso congregazioni, ordini religiosi, confraternite sparse in ogni parte del globo, qualcosa come 700.000 immobili...
Un patrimonio in crescita visto che ogni anno ci sono 10.000 testamenti a favore della Chiesa...

Fonte: Il Sole 24 Ore

Credit image by Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: