Dalla Spagna: migliaia di risparmiatori truffati con i francobolli si riuniscono sul Blog!

francobollo

Vi ricordate il Gronchi Rosa? Il popolare francobollo (altalenante nelle quotazioni quanto l'Oro o il Petrolio) che da più di 40 anni rende inquieti i sogni di tutti i filatelici italiani?

Anche in Spagna qualcuno in questi giorni sta facendo brutti incubi.

Sono almeno 350.000 gli spagnoli, che potrebbero trovarsi presto con carta straccia al posto dei promessi rendimenti finanziari, dopo l'irruzione effettuata ieri da parte della polizia nelle sedi di due imprese di investimenti filatelici, Afinsa e Forum filatelico.

Ho letto nella stessa ansa (clicca qui) dalla quale ho appreso della truffa che che il governo spagnolo sta scaricando tutta la responsabilità sulle regioni, che hanno responsabilità del controllo delle due società, perché la frode non è coperta da garanzie assicurative statali.

Nell'abitazione di uno degli arrestati a Madrid sono stati rinvenuti 10 milioni di euro in contanti. I detenuti non sono per ora accusati di truffa ma secondo fonti citate dai media, gli inquirenti sospettano che l'imbroglio potesse consistere nel promettere un rendimento intorno al 10% annuale per l'acquisto di francobolli, con la garanzia del loro valore sul mercato. Le presunte vittime investivano una media di 300 euro con la promessa di facili e sicuri guadagni. Ma, come nella classica truffa 'piramidale', gli alti interessi promessi non sarebbero stati garantiti da trasparenti operazioni finanziarie ma pagati con i soldi degli ultimi entrati nella catena.

Alcuni giornali come El Pais hanno anche creato un blog per raccogliere le varie testimonianze e formare forum di discussione sull'argomento.

Ed allora... lunga vita ai Blog!

  • shares
  • Mail