Piazza Affari chiude positiva ma c'è cautela per le elezioni. Vola Mediaset

Borse europee - Piazza Affari chiude oggi le contrattazioni in positivo come le maggiori borse d’Europa, a influire il dato sulla fiducia dei consumatori tedeschi, ai massimi dall’aprile del 2010. Continua però il clima d’incertezza e l’attesa degli investitori per l’esito delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio, a riprova di ciò il basso volume degli scambi sulla piazza finanziaria meneghina, a 1,71 miliardi di euro. L’indice Ftse Mib cresce dell'1,57% a 16.664 punti, l'indice Ftse All Share guadagna l'1,49% a 17.642 punti, il Ftse Italia Star l'1,12% a 11.904 punti.

Ti Media dopo il gran balzo di ieri va giù del 9% dopo la scelta del Cda di trattare in esclusiva la vendita di La7 con l'imprenditore Urbano Cairo. Il titolo della Cairo communication intanto vola (12%). Ieri gli investitori avevano colto con favore la manifestazione di interesse presentata da Diego Della Valle, giudicata però fuori tempo massimo dai cda di Telecom e Ti Media. Secondo un analista la corsa di Ti Media di ieri "viene rimangiata dal venir meno di questa storia”. Va male Fiat (-1,37) dopo i dati diffusi sul calo delle immatricolazioni di auto in Europa.

Chiude invece in gran spolvero Mediaset, il titolo è salito del 5,17%. E ciò nonostante Silvio Berlusconi in un'intervista alla web tv del Corsera, ha detto che per la prima volta nella sua storia Mediaset chiuderà il bilancio, quello del 2012, in perdita: la possibilità era largamente prevista degli operatori visti i dati dei primi tre trimestri dell'anno. Gli investiitori tornano ad interessarsi del settore tv mentre il presidente del Pdl non esclude la possibilità di ritornare premier se la sua coalizione dovesse vincere le elezioni. Sul fronte obbligazionario il differenziale tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni chiude oggi a 277 punti base, come ieri. Il rendimento sul decennale italiano è al 4,40%.

A Londra l'indice Ftse-100 guadagna lo 0,96% a 6.379,07 punti. Chiudono in deciso rialzo anche la Borsa di Francoforte, il Dax cresce dell'1,62% a 7.752,45 punti, di Parigi, il Cac 40 e fa segnare un +1,88% a a 3.735,82 punti, e Madrid, dove l’Ibex 35 guadagna l’1,44% a 8.225,30 punti.

Forex - Sui mercati delle valute attorno alle 21 il cambio euro/dollaro si aggira su quota 1.3385, euro/sterlina a 0.86837, euro/yen su quota 124.94.

(in aggiornamento)

  • shares
  • +1
  • Mail