Numerazioni speciali: il PIN è servito!

Numerazioni speciali Chiamate satellitari e a tariffazione special? D’ora in poi solo su espressa richiesta. Questa la decisione emessa dall’Agcom che pone la parola fine alla lunga saga delle bollette gonfiate e dei servizi non richiesti.
Abbandonato il meccanismo del silenzio-assenso l’Autorità per le Garanze nelle Comunicazioni ha emanato una delibera che riguarderà indistintamente tutti gli operatori telefonici.

Come funzionerà?
Entrerà ufficialmente in funzione a partire dal prossimo 31 marzo il sistema che prevede un meccanismo di blocco da parte di tutti i provider alle numerazioni satellitari e speciali.
Fino alla fine di giugno quanti desiderino bloccare i servizi a pagamento lo potranno fare in modalità del tutto gratuita rivolgendosi all’operatore mentre da luglio varrà il principio del silenzio assenso, per cui chi non avesse manifestato l'intenzione di mantenere i numeri speciali sbloccati, verrà automaticamente dirottato nella schiera delle utenze "protette". Entro l'estate inoltre entrerà in vigore una bolletta separata per questo tipo di servizi

Per poter accedere a questi servizi l’utente dovrà fare esplicita richiesta e gli verrà assegnato un codice PIN personalizzato

Bollette separate
Gli operatori dovranno darne ampia notizia «sia nelle bollette sia con altri mezzi di comunicazione, fino al successivo 30 maggio; tutti gli utenti avranno il tempo di decidere se utilizzare le numerazioni a sovrapprezzo, richiedendolo espressamente all'operatore, oppure potranno immediatamente chiedere di essere bloccati; a partire dal 30 giugno, infine, per tutti gli utenti che non si saranno attivati, il blocco diventerà automatico, sulla base di un meccanismo di silenzio-assenso».

Tetti massimi di spesa
Oltre all’introduzione di un PIN riservato per l’accesso ai numeri speciali come l’899, l'Authority prevede a breve l'introduzione dei cosiddetti "tetti massimi di spesa", che entreranno in vigore non appena sarà conclusa la procedura di approvazione del nuovo piano di numerazione.

Misure contro gli operatori satellitari
L’Agcom ha inoltre iniziato una procedura ispettiva e provvedimenti sanzionatori (con il rischio della ritira della licenza) nei confronti di quei provider di numerazioni speciali tra cui Elsacom (Finmeccanica), per l’utilizzo scorretto di numerazioni satellitari per la fornitura di servizi a sovrapprezzo. «È stato verificato che tali numerazioni, - sostiene in una nota l’Agcom - destinate a servizi mobili satellitari, in realtà vengono indirizzate verso normali utenze telefoniche, attraverso le quali sono erogati servizi di intrattenimento di contenuto erotico».

  • shares
  • +1
  • Mail