Computer low-cost alla conquista dell'Europa

Portatile low cost Costano meno di 300 dollari e utilizzano sistemi operativi open source. Si tratta dei nuovi portatili di casa Intel, con cui il colosso dell'informatica sta conquistando i mercati di mezzo mondo. Concepito come prodotto per i paesi in via di sviluppo sulla scia di quanto profetizzato e ideato da Negroponte, il computer low cost potrebbe spingere a breve i prezzi dei portatili verso il basso anche in Occidente (v. notizia).

La società venderà una versione di seconda generazione del suo PC Classmate anche in Europa per una cifra tra i 250 dollari e i 350 dollari. Si chiamerà Intel notebook e farà concorrenza ai lap top low cost già diffusi dalla One Laptop Per Child Foundation di Negroponte al costo di 188 euro.

A differenza di Eee della Asus Computer (con sistema operativo Linux) però la prossima generazione di laptop low-cost di Intel avrà sistema operativo Microsoft.

Molti, almeno in Europa, potrebbero infatti preferire il sistema proprietario di Microsoft per il proprio notebook, purchè mantenga un prezzo inferiore ai 400 euro.

Intel avrebbe distribuito quasi 100.000 unità del suo portatile a basso costo e prevede un significativo aumento delle vendite nel corso del 2008. Secondo quanto svelato da Ibrahim a Reuters, Intel sarebbe già al lavoro sulla seconda revisione del progetto, il Classmate 2, e avrebbe già iniziato a lavorare alla realizzazione del Classmate 3: "grazie alla seconda generazione ci saranno più possibilità di scelta per i produttori", ha affermato Ibrahim, i quali potranno realizzare laptop con differenti configurazioni di memoria, schermi e periferiche.

L'Eee Pc di Asus (venduto da gennaio in Europa a 299 euro), intanto, è andato esaurito nei negozi asiatici e nord americani nel 2007 (350mila i pezzi venduti da ottobre e dicembre), è il prodotto di "rottura", il mini computer che più di altri sta rompendo gli equilibri dei big di questo settore. E lo farà a maggior ragione con la nuova versione basata anche su piattaforma Windows XP e con schermo da 8,9 pollici che arriverà in estate (in Italia con prezzi di 399 euro), visto e considerato che la società taiwanese conta di venderne complessivamente da tre a cinque milioni di esemplari nel corso del 2008.

  • shares
  • +1
  • Mail