A Milano i parcheggi si tingono di rosa

Parcheggi in rosa 17 spazi a disco orario validi per 90 minuti saranno dedicati in prossimità dei principali ospedali cittadini alle donne in gravidanza.
L'iniziativa del Comune di Milano è stata presentata in via Della Commenda, all’esterno della clinica Mangiagalli, dagli assessori alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci e alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna.

In quali zone?
Le 17 “aree di cortesia” riservate alle donne in gravidanza sono state localizzate:


  • in prossimità della Clinica Pediatrica De Marchi e della clinica Mangiagalli in via Della Commenda (5 stalli)

  • nei pressi dell’ingresso dell’Ospedale Regina Elena in via M. Fanti, 6 (4 stalli)

  • dell’Ospedale dei Bambini Vittorio Buzzi, in via Castelvetro, (4 stalli)

  • dell’Ospedale Macedonio Melloni in via Macedonio Melloni, 56 (4 stalli)

Si tratta di park delimitati dalle consuete strisce bianche, ma facilmente individuabili perché al loro interno la superficie è dipinta interamente di rosa e corredati da apposita segnaletica verticale dove la sosta è gratuita a disco orario 90 proprio per permettere alle donne di essere sottoposte alle visite di controllo in tranquillità.

"L’istituzione dei parcheggi rosa fa parte di un insieme di nuove iniziative per una città più vivibile e più amica dei bambini. Una città che offre sempre più servizi per le famiglie - ha dichiarato l’assessore Croci -. Il progetto a favore delle donne in gravidanza rientra in una politica più ampia attuata dal Comune per le utenze più deboli, tra cui anche la possibilità per tutti i bambini fino a 11 anni di viaggiare gratis su tutti i mezzi pubblici, un’altra azione concreta per un Comune attento ai cittadini".

"Proponiamo questi parcheggi in rosa come un piccolo gesto simbolico che, però, nella quotidianità può diventare segno tangibile di collaborazione della società intera verso il ruolo impegnativo che ha ogni madre - ha spiegato l’assessore Landi di Chiavenna -. Si tratta di un segnale di attenzione che tutti i milanesi devono saper cogliere e rispettare per un vivere civile. Se facciamo risparmiare tempo alle mamme nelle loro funzioni quotidiane, aiutandole con i parcheggi, di certo ci ringrazieranno anche i loro bimbi e renderemo la città più umana".
Le strisce rosa per future mamme sono, infatti, un progetto che si inserisce nel Piano Generale di Sviluppo 2006-2011, approvato dal Comune di Milano con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei cittadini (v. comunicato).

  • shares
  • +1
  • Mail