Multe: ci costano un miliardo di euro!

Multe Piovono multe è proprio il caso di dirlo. Ogni anno, infatti nei capoluoghi di provincia italiani, vengono elevate quasi dieci milioni di multe: più di 26 mila al giorno; 1.087 l'ora; 18 ogni minuto.

Contravvenzioni a “gogo” dunque per gli 8,3 milioni di patentati costretti a sborsare complessivamente circa un miliardo di euro l'anno. Ogni automobilista, secondo un calcolo approssimativo, si trova a spendere 132 euro in l’anno.

Quali sono le contravvenzioni “più gettonate”? Al primo posto (5,7 milioni di multe, al costo medio di 68 euro) le violazioni all'articolo 7 del Codice della Strada, quello che dà ai sindaci la facoltà di intervenire in materia di "obblighi, divieti e limitazione della circolazione nei centri abitati". In pratica: zone a traffico limitato (ztl), targhe alterne, blocchi del traffico e strisce blu.

Segue a stretta vicinanza la violazione del "divieto di sosta": più di 2,7 milioni di multe l'anno. I dati provengono dalla giornata conclusiva del Primo Forum Internazionale delle Polizie Locali, a Riva del Garda, con la partecipazione dei responsabili dei comandi delle Polizie Locali dei Paesi dell'Ue, e sono frutto di uno studio della Fondazione Aci Filippo Caracciolo (v. comunicato).

Quali sono le forze dell’ordine da temere di più sulle 4 ruote? Sicuramente le Polizie Locali, che erogano da sole, più del 70% del totale delle sanzioni emesse da tutti i soggetti impegnati nella repressione delle violazioni (polizia, carabinieri, guardia di finanza, ecc.).

La geografia delle contravvenzioni
Non poche le differenze territoriali che riguardano multe e sanzioni: al Sud è decisamente più massiccia la presenza di personale (3 operatori in più, rispetto alla media nazionale, ogni diecimila veicoli), ma il Nord si segnala comunque per il maggior numero di agenti sulle strade, per la diffusione degli autovelox (1,5 ogni centomila auto) e per un numero maggiore di multe effettuate.

Considerando le differenze tra grandi e piccole città, sebbene in queste ultime si trovi la concentrazione maggiore di autovelox (in una Provincia con meno di 100mila abitanti il "rischio autovelox" è tre volte superiore a quello di una Provincia con più di 500mila residenti), è nelle città più grandi che si effettua il maggior numero di controlli (gli operatori sono 1,5 ogni 1.000 veicoli nelle città con più di 500mila abitanti; 1,3 in quelle di medie dimensioni; 1, nelle realtà più piccole) e di multe (520 verbali l'anno per un vigile di un capoluogo con oltre 500mila abitanti; 400 verbali per le realtà comprese tra i 100 e i 500mila abitanti e 390 verbali nelle realtà più piccole).

  • shares
  • +1
  • Mail