Risparmio 2013: Il programma del Salone - 18 aprile

Straricca di appuntamenti anche la seconda giornata del Salone del Risparmio di Milano, organizzato da Assogestioni dal 17 al 19 aprile e giunto alla sua quarta edizione. Anche il secondo giorno, come il primo, è riservato agli operatori e ai professionisti del settore. Porte aperte a tutti, a cominciare dai piccoli risparmiatori, nella giornata di chiusura dell’evento, a caccia di nuovi strumenti e nuove tendenze del risparmio gestito, di aggiornamenti sul piano tributario e operativo. La partecipazione è gratuita, l’evento è ospitato nei locali del nuovo centro congressi della Bocconi, l’edificio Grafton.

La giornata del 18 aprile si apre alle 9.00 in aula magna con una conferenza di Assogestioni e ANASF (Associazione nazionale promotori finanziari) in cui si discuterà    di temi quali “Il risparmio gestito è ad un punto di svolta?” e “L’industria europea dei fondi è in via di guarigione? Focus sullo stato dell’industria e  sull’impatto  della crisi finanziaria sugli investitori”. Dalle 9 alle 13 in sala 1 si parlerà di “Prodotti e servizi finanziari: recenti novità in materia di imposte indirette”. Un seminario a cura dell'Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano.

Allo stesso orario ma in aula 6 “Il Risparmio Gestito italiano: analisi del mercato e e aggiornamento normativo”. Il corso è accreditato ai fini del mantenimento EFA, per 4 ore in modalità "B" del regolamento. Qui, non è più possibile registrarsi online, i posti sono esauriti.

Tra gli altri appuntamenti della mattinata da segnalare alle 11 in sala 3 la conferenza “Dalla fase politica a quella economica: in cammino verso la normalizzazione”. Sarà Fabrizio Fiorini, Direttore Investimenti Diretti di Aletti Gestielle Gr (Società di Gestione del Risparmio) a ripercorrere e analizzare i principali eventi economici e politici che hanno influenzato l’evoluzione dei mercati finanziari negli ultimi due anni. E quindi, tra l’altro, il ruolo delle Banche centrali e le ripercussioni sull’andamento delle economie reali.

Un altro tema di stretta attualità, in tempi di downgrade del nostro debito, sarà trattato dalle 11 alle 12 in sala 5. “Le metamorfosi del BTP”: un’analisi aggiornata sulla rischio del debito sovrano nell'Eurozona e le possibili soluzioni di investimento nel mercato secondario. Ancora investimenti, rischio e debito sovrano al centro dell’incontro, in sala blu dalle 11 alle 12, dal titolo “Questa volta è diverso ? Come orientare gli investimenti, tra elevati rischi e bassi rendimenti”. Ovverosia come creare un portafoglio di investimenti che bilanci efficacemente i rischi raggiungendo al contempo rendimenti soddisfacenti.

La giornata prosegue in aula magna. Dalle 12 alle 13 si discuterà ancora di tecniche di costruzione del proprio portafoglio: “Il rischio maggiore è spesso quello meno analizzato: la costruzione del portafoglio in un anno dove il consenso sembra essere generalizzato”. In sala 2 dalle 12:30 alle 13:30 si parlerà di “Obiettivo: rendimento reale positivo in mercati in cui il cambiamento è l'unica costante”. Nella congiuntura attuale riposizionare i portafogli su strategie meno esposte alla direzionalità dei mercati, concedendo una larga delega gestionale, è essenziale secondo Ubi Pramerica SGR che terrà la conferenza.

Stessa ora ma in sala 2 “Fondi d'investimento e Web. Fundstore: la disintermediazione sostenibile”. Fundstore è il primo canale distributivo di fondi online che dal 2000 offre la possibilità agli investitori privati di operare direttamente con il proprio conto corrente. E ancora dalle 13:30 alle 17:30 “Strategie di portafoglio e protezione dell'investimento”. Si tratta di un altro corso accreditato ai fini del mantenimento EFA, per 4 ore in modalità "B" del regolamento.

Dalle 14 alle 15 in sala 2 “Il trattamento fiscale delle principali novità introdotte dalla Diretitva UCITS IV”. Si parlerà di fusioni tra Fondi stabiliti negli Stati Membri, del passaporto del gestore, delle strutture Master-Feeder. Questo è l’unico incontro della seconda giornata del Salone aperto anche al pubblico. Dalle 15 alle 16 in aula magna “Caccia al rendimento: la visione del mondo, le soluzioni concrete Global call dalle capitali finanziarie mondiali in cui si crea ricchezza”: incontro organizzato da JP Morgan e moderato dal direttore di di Class CNBC Italia Andrea Cabrini.

Finito questo dibattito nella stessa aula dalle 16:30 alle 17:30 si discuterà de “Il Futuro della professione in banca: l'evoluzione del servizio al cliente”. Verrano esaminati gli sviluppi tecnologici e le prospettive future nell’ambito delle professioni bancarie, i modelli di relazione con la clientela, le esigenze di piccoli risparmiatori e investitori nel quadro della relazione tra mercati e banche, anche attraverso una presentazione del modello operativo di Banca Mediolanum.

Dalle 16 alle 17 in aula 1 “L'Imposta sulle Transazioni Finanziarie: problematiche e prospettive”, cioè capire meglio la Tobin Tax, adottata di recente anche dal nostro Paese nel quadro della cooperazione rafforzata. Ne discuteranno Giuseppe Corasaniti (Studio Uckmar), Paola Giachetto (ABI), Arianna Immacolato (Assogestioni), Walter Vigo (PioneerInvestments).

L’appuntamento per i professionisti del settore certificati è sul tema “Lussemburgo, la nuova piattaforma AIFMD. Opportunità e sfide della normativa sui gestori di fondi di investimento alternativi”. Una tavola rotonda organizzata da TopLegal e Studio Bonn Steichen & Partners in cui si parlerà dell’adattamento alle nuove normative regolamentari per trarne benefici in termini di investimenti. In particolare si dibatterà delle misure attuative delle nuove norme europee sui gestori FIA analizzando il loro impatto sui gestori europei e sui fondi di investimento alternativo. Cosa comporta la trasposizione della normativa in Lussemburgo?

Chiudono gli incontri della seconda giornata del Salone del Risparmio una conferenza di SDA Bocconi, scuola di direzione aziendale e cultura manageriale dell’Università privata milanese, (17-18, sala 3) e una di Morning Star (17:30-18:30, sala 5) società americana che si occupa di ricerche finanziarie indipendenti.

  • shares
  • Mail