Alpi Eagles, risarcimenti in quota

Alpi Eagles L’udienza per l’accertamento del passivo davanti al tribunale di Venezia è fissata per il 1° luglio ma i creditori di Alpi Eagles avranno tempo solo fino al 6 giugno per presentare domanda d’insinuazione al passivo per la verifica dei crediti.

Richiesta di rimborso
I creditori della compagnia aerea, e quindi anche i passeggeri che hanno subito la cancellazione del volo e sono tutt'ora in attesa del rimborso del biglietto, potranno presentare entro il 6 giugno la c.d. "domanda d'insinuazione al passivo", corredata da valide prove comprovanti il proprio credito (quali ad esempio copia del biglietto aereo, prova dell'avvenuto pagamento, copia delle lettere di richiesta di rimborso inviate al vettore aereo), presso la Cancelleria della Sezione Fallimentare del Tribunale di Venezia (per ulteriori informazioni è possibile contattare la Cancelleria della Sezione Fallimentare al n. 041/2402303).

A darne notizia è il commercialista veneziano nominato commissario giudiziale di Alpi Eagles il 17 aprile, Gianluca Vidal. Non sembra quindi positiva la prima novità sul destino della compagnia veneta da quando, giusto a metà aprile , la stampa economica aveva riferito della prossima presentazione di un piano di rilancio da parte del commissario straordinario Arcangelo Boldrin.

Il fallimento
Il fallimento del vettore era stato richiesto a novembre dello scorso anno dalle società di gestione degli aeroporti di Venezia (Save) e Napoli (Gesac), dall'Alitalia e dall'editore di Il Sole 24 Ore. Save e Gesac lamentano di non aver ricevuto importi complessivi per circa 6 milioni di euro relativi all'uso degli scali. Alitalia vanta un credito di 300 mila euro di voli unificati da più compagnie, mentre il credito del quotidiano della Confindustria ammonta a 100 mila euro relativo a pubblicità mai pagata.

Il blocco dei voli
La sospensione dell'attività, informava in una nota l'Enac, è avvenuta a partire dal 1° gennaio 2008.
La compagnia avrebbe dovuto, secondo quanto stabilito dall’ENAC stesso, provvedere alla prenotazione su altri vettori dei passeggeri o al rimborso per i biglietti che avesse eventualmente emesso per i collegamenti che non può operare.

  • shares
  • +1
  • Mail