Destinazione del 5 per mille dell'imposta sul reddito

cinquepermille Da quest'anno il contribuente ha la facoltà di destinare il 5 per mille delle proprie imposte sul reddito a soggetti attivi in campo sociale.
Per fare subito chiarezza diciamo che questa scelta non è in alcun modo alternativa a quella per l'8 per mille, che rimane come era già presente negli anni passati.

E' così che si è scatenata una gara tra enti, onlus, fondazioni e associazioni per accapparrarsi questi fondi con una competizione pubblicitaria che non aveva visto simili in passato, specialmente nel terzo settore.

I fondi hanno le finalità di sostegno del volontariato, onlus, associazioni di promozione sociale e di altre fondazioni e associazioni riconosciute; finanziamento della ricerca scientifica e delle università; finanziamento della ricerca sanitaria; attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente.

Consultate le liste specifiche sul sito dell'Agenzia delle Entrate o, ancora meglio, ricercate il soggetto che più vi interessa tramite il motore di ricerca che è stato predisposto.

Troverete di tutto: Associazioni Fuoristrada, Associazioni Canottieri, Club Alpini, Circoli Nautici, Centri Wagneriani, Centri Sportivi, etc. L'impressione è che la selezione qualitativa del destinatario sia più in mano al contribuente piuttosto che delegarla alla lista preparata dall'Agenzia delle Entrate.

  • shares
  • Mail