Borse, effetto Cipro: Europa debole. Piazza Affari -0,85%

Borse europee - La borsa di Milano chiude in calo, in linea con il resto d’Europa, ma nel pomeriggio riduce le perdite cedendo sul listino principale lo 0,85% a 15.924 punti. L'indice FTSE Mib era arrivato a perdere fino al 2,9% in giornata. L’indice l'AllShare cede lo 0,75%, sono stati scambiati volumi, in ribasso, per un controvalore di 2 miliardi.

A pesare sui listini europei è la proposta di salvataggio di Cipro disegnata dall’eurogruppo che prevede, per la prima volta in Europa, il prelievo forzoso dai depositi dei correntisti ciprioti. Secondo un broker citato da Reuters le perdite a Piazza Affari:


"erano esagerate stamane: la questione di Cipro è stata presa troppo di petto"

Secondo il broker la questione è invece:

"molto particolare e localizzata a un problema bancario e non di Stato, come nel caso della Grecia".

Secondo il market strategist di IG Vincenzo Longo il caso Cipro ha:

"creato oggi solo opportunità per portare profitto a casa. I pericoli maggiori in questo momento li vediamo ancora nella 'periferia importante d'Europa', ovvero Spagna e Italia. L'ipotesi di contagio esterno dalla piccola economia cipriota sembra ancora molto limitata".

In Europa maglia nera alla borsa di Madrid, con l'indice Ibex 35 che perde l'1,3% a 8.507,80 punti. Chiusure in calo anche a Parigi, Cac 40 - 0,48% a 3.825,47 punti, Francoforte, Dax -0,40% a 8.010,7 punti, e Londra con l’indice Ftse-100 che lascia sul campo lo 0,49% a 6.457,92 punti.

Spread - La vicenda Cipro pesa anche sul mercato del debito e fa allargare la forbice tra il Btp e il Bund tedesco decennale che arriva a 323 punti base dai 314 di venerdi. Il tasso di rendimento del titolo italiano è al 4,63%.

In Italia non c’è pericolo di contagio hanno rassicurato prima il presidente della Consob, Giuseppe Vegas ("Cipro è una realtà molto piccola e molto particolare”) e poi l'Abi: l’esposizione delle banche italiane verso Cipro è nettamente al di sotto del miliardo di euro.

(in aggiornamento)

  • shares
  • +1
  • Mail