Soul, il placement passa in rete

Hacker di Michele Amadesi Un servizio di palcement interamente online permetterà ai laureati delle 4 Università statali di Roma, la Sapienza, Roma Tre, Tor Vergata e l'Istituto Universitario di Scienze Motorie (Iusm) di ottenere un utile supporto nella ricerca di un lavoro.

Si chiama Soul il servizio messo a disposizione dei neolaureati e si tratta del primo sistema collegato alla Borsa continua nazionale del lavoro (Bcnl). La piattaforma offre molti servizi per i neolaureati, tra cui sportelli Soul presenti in ogni facoltà, counseling psico-attitudinali, seminari informativi, presentazioni aziendali, occasioni di dialogo con le realtà produttive della Regione, con professionisti e policy makers. Per ottimizzare inoltre l'incontro
tra domanda e offerta di lavoro basta visitare il nuovo portale e registrarsi.

Finanziato dalla Regione Lazio grazie a risorse del Fondo Sociale Europeo, Soul opererà come nucleo dei servizi per l’impiego in collaborazione con Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali, Regione Lazio, Comune di Roma, Provincia di Roma, Laziodisu, Caspur, Camera di Commercio di Roma, Irfi, Bic Lazio e Italia Lavoro. Il progetto punta a supportare nell’inserimento lavorativo gli oltre 30.000 laureati che ogni anno escono dalle quattro università capitoline.

In SOUL sono già presenti 635 aziende, oltre 10.000 utenti con 8.511 curricula inseriti. Il 79,04 dei giovani iscritti al portale www.jobsoul.it è in possesso di una laurea mentre il 20,96% è in corso di studi. Sul fronte delle aziende è da sottolineare che il 74,80% delle imprese registrate sul sito ha sede, come era lecito attendersi, nella Regione Lazio. La tipologia di annunci di lavoro inseriti nel sistema è estremamente eterogenea, il 46,86% delle opportunità si rivolge a candidati che hanno già competenze specifiche (media esperienza pregressa), il 48,60% a neolaureati in cerca di prima occupazione con diverso grado di esperienza ed infine il restante 6,54% è riservato a candidati che hanno gia vissuto specifiche esperienze professionali.

Immagine di Michele Amadesi

  • shares
  • +1
  • Mail