Affitto troppo caro? Con il contributo statale é più facile!

Soldi_affitto

Vi segnalo una iniziativa assai golosa sul fronte dell'affitto del Comune di Modena.
Si tratta dei contributi economici erogati direttamente alle famiglie per il pagamento del canone di locazione.

Trattasi dei contributi economici per l'integrazione dell'affitto concessi dal Fondo Sociale ed erogati dal Comune di Modena a favore dei cittadini che pagano un affitto elevato in relazione alle loro condizioni di reddito.

Le domande possono essere presentate entro il 12/06/2006 all'Ufficio Casa.

Informazioni più dettagliate potete trovarle nella pagina dedicata all'iniziativa.

Nell'anno 2004 le domande accolte sono state 40.318, per un fabbisogno complessivo di 92 milioni 900 mila euro. In pratica, però, è stato possibile erogare ai beneficiari poco più di un terzo (quasi 32 milioni di euro) dell'importo del contributo teorico spettante. Questo nonostante la Regione Emilia in sede di assestamento di bilancio abbia stanziato 2 milioni di euro di risorse aggiuntive destinate a finanziare il Fondo, per oltre 4 milioni 300 mila euro di risorse complessive, e i Comuni abbiano negli anni progressivamente aumentato il loro apporto finanziario raggiungendo nel 2004 lo stanziamento complessivo di oltre 4 milioni 700 mila euro.

Prima di presentare la domanda di contributo occorre rivolgersi ad un Caf (Centro per l'Assistenza Fiscale) per compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica, necessaria per avere l'attestazione Isee. La prestazione dei Caf è gratuita. Per fare domanda occorre, quindi, presentarsi all'Ufficio Casa, entro le ore 17 del 12 giugno, muniti della copia della Dichiarazione Sostitutiva Unica e dell'attestazione Isee rilasciata dal Caf scelto.

Requisito indispensabile per potere presentare domanda è quello di essere in possesso di un contratto regolarmente registrato e di avere la residenza nel Comune di Modena nonché nell'alloggio oggetto del contratto di locazione. Non possono presentare domanda gli assegnatari di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica o di proprietà comunale. Dovranno presentare domanda anche coloro che hanno usufruito del contributo lo scorso anno

  • shares
  • +1
  • Mail