I migliori conti deposito del mese: gennaio 2017

(continua da pagina 2 )

I migliori conti deposito del mese, aprile 2013

Quali sono i conti deposito che offrono i migliori tassi di rendimento ad aprile 2013? Un conto deposito, lo ricordiamo, è un conto bancario ad alto rendimento rispetto a un normale conto corrente, ma che non ha tutte le funzionalità di quest’ultimo. I conti deposito sono a basso rischio essendo assicurati dal fondo interbancario di tutela dei depositi. Il conto deposito a differenza del conto corrente bancario standard non permette l’uso del bancomat o di altri strumenti di pagamento, come il libretto degli assegni o le carte di credito. Non c’è neanche la possibilità di far addebitare il pagamento delle bollette o farsi accreditare lo stipendio. A fronte di questi svantaggi, i tassi di interesse sono decisamente più allettanti rispetto a quello dei normali conti correnti.

Come funziona nella pratica? Il conto deposito consente solo operazioni di prelievo e versamento e va abbinato a un conto corrente d'appoggio con cui effettuare appunto versamenti e prelievi. I conti deposito sono di due tipi: liberi e vincolati. Quello libero permette al correntista d’avere sempre l’immediata disponibilità del denaro depositato, offrendo comunque un rendimento più alto dei conti correnti. Il conto deposito vincolato permette invece di ritirare i propri risparmi soltanto alla scadenza del periodo di vincolo stabilito, che può andare da 1 a 36 mesi, ma offre rendimenti più alti dei conti deposito liberi e crescenti in base ai mesi di vincolo definiti. I costi? Di solito gli istituti di credito non prevedono spese di apertura o attivazione, e nemmeno spese di chiusura o di gestione, ma la tassazione influenza il rendimento effettivo in quanto gli interessi attivi sono soggetti a una ritenuta fiscale del 20%.

Vediamo alcuni dei conti deposito migliori, con i tassi di rendimento più elevati, offerti dalle banche in questo mese di aprile. Il Conto Webank, di Webank, funziona da conto deposito e da conto corrente online con rendimenti del 3,25% lordo su denaro vincolato a 12 mesi. C’è poi l’offerta di Banca Marche che lancia il suo Deposito Sicuro Vincolato che garantisce rendimenti al 4,5% lordo (il 3,6% netto) su somme di denaro vincolato a 12 mesi, con gestione online e un deposito minimo di 5mila euro. Niente male anche il conto Rendimax Vincolato di Banca Ifis con un rendimento del 4,1 lordo, il 3,29% netto. Nessun costo di apertura, chiusura e gestione. In più l'imposta di bollo viene pagata dalla banca stessa. IBL propone invece il suo Conto Su IBL, che rende il 3% netto, sempre su somme vincolate a 12 mesi. 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO