Spread e prezzo della benzina giù: senza Governo va meglio?

A quasi due mesi dalle elezioni politiche e con la crisi che morde sempre più, un governo ancora non c’è. Per uscire dall’impasse è ormai evidente che il passaggio obbligato è quello dell’elezione del nuovo inquilino del Quirinale (seguite la diretta) secondo i soliti riti, molto da prima Repubblica, del sotto scranno (parlamentare) italico. Nel frattempo però il prezzo della benzina scende e lo spread - la misura del rischio finanziario del nostro debito sovrano - pure. Quasi quasi viene da dire che allora ci converrebbe rimanere senza governo ancora un po’. Battute a parte, sul prezzo dei carburanti sono altre le variabili a influire, ovvero, nello scorso fine settimana, il crollo delle quotazioni sul mercato Mediterraneo dei prodotti raffinati mentre il prezzo del Brent, in euro/barile, scendeva ai minimi dell'anno (77,16).

Sullo spread i fattori politico-istituzionali influiscono invece almeno quanto quelli macroeconomici: sul mercato secondario (o del debito) tali variabili sono il pane quotidiano degli operatori, a differenza di quello delle azioni, molto più volatile. Ieri il differenziale tra i BTp e i Bund tedeschi decennali equivalenti ha chiuso a quota 303 punti base, sui valori dell’intera settimana. Lo spread Bonos iberici-Bund ha invece archiviato la seduta di giovedì a 343 punti base, tanto per citare uno dei Paesi europei che dopo la Grecia viene considerato insieme al nostro più a rischio per un "contagio" di tutta l’Eurozona. E comunque la Spagna un governo, per quanto in crisi di consensi, ce l’ha.

Sembra che la crisi politica italiana non abbia fatto perdere ancora del tutto la pazienza agli investitori, soprattutto internazionali, che considerano ancora convenienti i tassi pagati dal Tesoro (le recenti aste confermano) ed evidentemente non a rischio insolvenza l’Italia il cui debito pubblico a febbraio 2013 si è attestato su 2.017,562 miliardi di euro, in calo di 5,2 miliardi sul mese precedente.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail