Mutui a rate congelate: il volto umano delle banche

Rate mutui Due niziative simile ma parallele inaugurate da Unicredit e Mps, propongono ai clienti in difficoltà di sospendere le rate del mutuo gratuitamente per un periodo massimo di un anno.

Dopo il tetto al 4 per cento per i mutui a tasso variabile introdotto dal decreto 185/08 (che porterà presumibilmente ad un risparmio medio sulla rata del 10 per cento), arriva un provvedimento anti-crisi anche dalle banche.

L’offerta Mps…
Partirà con il nuovo anno il programma che prevede la possibilità per i mutuatari di sospendere il pagamento delle rate in scadenza nel 2009, senza costi notarili o amministrativi addizionali. Questa facoltà, spiega una nota, sarà offerta indistintamente alle famiglie che hanno un mutuo per acquisto e ristrutturazione della prima casa con Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Toscana e Banca Antonveneta e che evidenziano difficoltà a pagare le rate.

In alternativa, si potrà optare per una soluzione che prevede il pagamento della sola parte degli interessi per le rate in scadenza nel 2009. Il Gruppo Montepaschi si riserva di valutare la possibilità di estendere tale programma anche alle famiglie che hanno delle rate in arretrato.

Per fronteggiare anche i rischi crescenti derivanti dalla perdita del posto di lavoro, il Gruppo Montepaschi lancerà una particolare polizza di protezione realizzata da Axa Mps che consente ai clienti mutuatari di ottenere il rimborso delle rate che eventualmente non potranno essere pagate fino a un massimo di 12 mensilità.

Dal 2009, inoltre, ai clienti che stipuleranno un nuovo mutuo sarà riservata la soluzione “mutuo Mps protezione” che da' la possibilità di stabilire una rata massima per tutta la durata del finanziamento potendo però beneficiare di eventuali riduzioni della rate per effetto della discesa dei tassi di mercato (anche del tasso Bce). Le misure vanno ad aggiungersi a quelle che Mps ha già messo in campo per ridurre le difficoltà nel pagamento dei mutui.

… e la versione di Unicredit
Se Mps offre l' alternativa di pagare solo gli interessi, Unicredit avrebbe fissato alcuni paletti. La sospensione del pagamento riguarda coloro che nel periodo che va dal 1/10/08 al 31/12/09 si trovino in specifiche condizioni e nello specifico:


  • Chi abbia perso il posto di lavoro sia come dipendente a tempo indeterminato sia nel caso di tutte le categorie di lavoratori atipici;

  • Chi si trovi in cassa integrazione ordinaria e straordinaria;

  • Quanti stiano attraversando una separazione o divorzio o abbia dei figli a carico;

  • Nel caso in cui si verifichi il decesso di uno degli intestatari.

L'iniziativa, denominata “Insieme 2009”, riguarda le famiglie a minor reddito (fino a 25.000 euro lordi per nucleo familiare al momento della sottoscrizione del mutuo) e coinvolge più di 260.000 famiglie, che rappresentano circa il 30% del portafoglio mutui privati del Gruppo UniCredit.

Le rate sospese saranno posticipate alla scadenza del mutuo senza oneri aggiuntivi per il cliente e verranno pagate al termine del piano di ammortamento, per il numero di mensilita' corrispondenti alle rate sospese.

  • shares
  • +1
  • Mail