Dimmi quanto guadagni e ti dirò che casa avrai!

Un ricerca condotta da Scenari Immobiliari ha messo in evidenza quali immobili si possono acquistare in base al proprio stipendio.

Uno studio condotto da Scenari Immobiliari per Repubblica ha messo in evidenza le rate di mutuo ottenibili dai potenziali acquirenti prendendo in considerazione il loro reddito e i metri quadrati acquistabili con il finanziamento immobiliare nelle periferie di tutti i capoluoghi di provincia. Lo scenario complessivo è che in questo momento il mercato immobiliare sta subendo un forte calo anche per il fatto che il nostro Paese sta passando una grave crisi che ha messo in ginocchio milioni di famiglie. Gli stipendi non bastano, l’acquisto di un immobile risulta essere una realtà sempre più dura.

La ricerca
Per prima cosa va detto che comprare un immobile in città è chiaramente più costoso che in periferia. Pertanto gli alti costi delle case nelle metropoli sono una conseguenza dell’aumento dei tassi sui mutui e dell’incremento delle quotazioni immobiliari e diventa sempre più difficile acquistare un’abitazione in una grande città.

I costi
La ricerca ha messo a confronto alcune grandi città e i prezzi di alcuni appartamenti. In particolare:

  • nella periferia di Roma con un mutuo i 85.000 euro si può acquistare solo una stanza di 24 metri quadrati
  • a Ragusa con lo stesso mutuo di 85.000 euro la casa che si può acquistare è di 90 metri quadrati
  • a Parma con lo stesso importo del mutuo di Roma e di Ragusa si può acquistare una casa di 40 metri quadrati
  • a Brindisi con un mutuo di 85.000 euro si può acquistare una casa di 80 mq.

    Realtà d’acquisto
    Con uno stipendio di 2000 euro al mese si può avere un mutuo di 112 mila con il quale ci si può permettere una casa

  • a Milano, a Roma o a Venezia di soli 35 mq
  • a Salerno e a Vicenza di 55 mq
  • oltre 100 mq in un capoluogo di provincia nel Sud.

    Ipotesi d’acquisto
    Tenendo conto che di regola il rata del mutuo non deve superare un terzo dello stipendio netto mensile, la ricerca ha ipotizzato 4 categorie possibili di mutuo pari al 100% del valore dell’immobile che un istituto di credito potrebbe concedere in base allo stipendio (mutuo trentennale a tasso fisso del 6,15%):

  • con uno stipendio netto mensile di 1.500 euro la banca erogherà un mutuo di 85.000 euro con una rata mensile di 518 euro
  • con un reddito di 2000 euro su può ottenere un mutuo di 112.000 euro con una rata mensile di 682 euro
  • con reddito netto di 2.500 si può ottenere un mutuo di 138.000 euro
  • con un a 3.200 euro si può ottenere un mutuo di 175.000 euro.

    Con un finanziamento di 138mila euro si può ipotizzare di comprare un appartamento di
    42mq a Milano
    46mq a Bolzano
    48 mq a Ravenna
    126mq ad Agrigento

    “La mappa delle possibilità di investimento con diverse cifre di acquisto - spiega Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari - non è solo lo specchio del mercato immobiliare, ma anche dell'economia del Paese. In fondo a questa classifica troviamo, infatti, molti capoluoghi del Sud”.

  • shares
  • +1
  • Mail