Credito al consumo: istruzioni per l'uso

Una bussola al credito al consumo A Milano apre uno “sportello” a misura di consumatore per educare ad un corretto accesso al credito al consumo (v. sito della regione).
Si tratta di un’iniziativa che intende orientare nel mondo del credito anche attraverso assistenza telefonica. Sarà reso disponibile al pubblico inoltre un utile vademecum e predisposto un “numero verde”. Le iniziative previste dal ''Programma di lavoro per lo sviluppo del credito responsabile in Lombardia. Biennio 2009/2010'' che gli assessori regionali al Commercio, Franco Nicoli Cristiani, e alla Famiglia, Giulio Boscagli, hanno sottoscritto oggi con Gisella Introzzi dell'Unioncamere Lombardia, Donata Monti dell'ABI (Associazione Bancaria Italiana) e Valentino Gibelli dell'Assofin (Associazione italiana del credito al consumo e immobiliare).

L'obiettivo e' tutelare ed educare i cittadini che accedono al credito al consumo, consolidando il rapporto di fiducia tra i consumatori e il sistema finanziario. Tutto ciò in un momento nel quale la consistenza del credito al consumo, in Italia, pur mantenendo proporzioni largamente inferiori ai principali paesi europei, risulta essere, a giugno 2008, di 101 miliardi di euro, più del 6% del PIL, con una crescita media annua, nell'ultimo biennio, del 12,8% e del 13,3% in Lombardia.

La guida al credito al consumo
La 'guida sul credito al consumo', condivisa tra le parti che hanno firmato l'accordo, sarà pubblicata sul Portale della Regione Lombardia e sui siti delle banche lombarde e sarà distribuita nelle banche e nei punti vendita della grande distribuzione. Lo 'sportello' sara' invece aperto presso le Camere di commercio. L'Accordo prevede l'adozione anche di altre misure sia per coloro che accedono al credito che per quelli che lo concedono.

Sarà sperimentato un ''modello di informazione semplificata'', che renderà il sottoscrittore consapevole, all'atto del contratto, delle condizioni a cui si sottopone.

A supporto delle famiglie e delle imprese verranno sviluppati ''indicatori di rischio di sovraindebitamento'', che informeranno quando ci si stara' approssimando a situazioni critiche di esposizione al debito. E sul sito di Regione Lombardia sara' pubblicato, infine uno strumento per il calcolo della rata mensile del debito.

Immagine Blog di Pennarossa

  • shares
  • Mail